Violenze e guerre nello Utah

A cura di Angelo D’Ambra

Giunti nello Utah, per i mormoni non fu semplice perseguire il sogno di una società salda su fermi valori religiosi e dall’economia semplice, agricola, di sussistenza.
I primi problemi i mormoni li ebbero con gli indiani. Come presidente della chiesa, governatore territoriale e sovrintendente territoriale degli affari indiani, Brigham Young tentò di guidare un processo di insediamento pacifico, invitando i suoi confratelli ad imparare le lingue indiane ed a stabilire con i nativi delle relazioni commerciali. Questa politica non fu sempre coerente, anche perché i nativi non avevano sempre intenzione di lasciare terre ad altri, né capivano che lo scambio delle merci e del bestiame non era vissuto come un obbligo da parte dei mormoni. Leggi il resto

California Gold Rush: l’assenza di leggi e la loro nascita

A cura di Angelo D’Ambra

Subito dopo la scoperta dell’oro a Coloma, sia John Sutter che James Marshall tentarono di proteggere la loro scoperta chiedendo un dazio a chi volesse effettuare scavi. Gli uomini che accorrevano ogni giorno erano però così tanti che era impossibile tenerne il conto e controllarli, oltretutto l’oro veniva rinvenuto a un pò ovunque nella proprietà di Sutter, anche parecchio oltre il sito dell’iniziale rinvenimento, e per il proprietario era davvero difficile, se non impossibile, far valere i propri diritti. Leggi il resto

Razzismo, schiavitù e violenza contro gli indiani nella California della Gold Rush

A cura di Angelo D’Ambra

Violenza contro gli indiani
Prima dell’arrivo dei coloni europei, circa 300.000 nativi vivevano in California. Violenza, malattia e fame li travolsero soprattutto con la corsa all’oro. Nel 1870, i nativi in California erano appena 30.000 persone, la maggior parte chiuse in riserve.
L’orrore più grande s’era raggiunto nel 1850 con una legge dello Stato che prevedeva lavoro forzato per gli indiani vagabondi e orfani. Leggi il resto

Il codice d’onore del selvaggio west

A cura di Matteo Pastore

La punizione per il ladro di cavalli
Ai tempi del west più selvaggio e della frontiera che avanzava, la legge era un qualcosa di inesistente, semplicemente non c’era o c’era poco. E quel poco era spesso amministrato con ingiustizia. Molto delle relazioni si basava sul rapporto tra deboli e forti e in genere prevalevano i forti sui deboli. Ma anche in una situazione così precaria e ingiusta (specialmente agli occhi di un occidentale dei nostri tempi) c’era bisogno di un certo equilibrio. Non era certo possibile per il forte annientare totalmente il debole, giacché altrimenti non avrebbe avuto alcuno su cui esercitare la propria prepotenza; né sarebbe stato possibile rubare o sottrarre se non ci fosse stato più alcuno contro cui agire. Leggi il resto

Piombo, polvere e sangue: incontro con Mario Raciti


Il prossimo 22 giugno, a Catania, si svolgerà un atteso incontro tra gli appassionati di storia del west e Mario Raciti, autore del bellissimo libro intitolato “Piombo, polvere e sangue”.
L’incontro si terrà presso la Libreria Villaggio Maori, in Via Anzalone 14, a partire dalle ore 19.
Si parlerà del libro e della violenza nella storia del west, nel periodo tra il 1848 ed il 1900.
Sarà possibile ascoltare Mario Raciti che ci racconterà aneddoti gustosi e poco noti e che metterà a confronto la leggenda con la realtà dei fatti ai tempi del vecchio west. Nel corso della serata sarà anche possibile porre domande e scambiare opinioni, com’è d’uso tra noi appassionati di cose del west.
Chi è del sud Italia non può assolutamente perdere questa occasione. Chi è del resto dello stivale farà bene a organizzare una bella giornata di vacanza a Catania!

Piombo, polvere e sangue (recensione completa)

A cura di Sergio Mura

Quando la storia, quella vera, intreccia la sua pista con la leggenda, in genere si fa un silenzio inquietante e poi volano confetti di piombo. Già… perché la leggenda non sopporta di essere ripresa e corretta dalla storia; la leggenda vuole vivere così, in un soprassalto di gaia fantasia in cui tutto si scompone e si ricompone intorno ad un nocciolo di verità a cui si aggiunge quel che si vuole.
Non sempre accade così e in Italia abbiamo esempi illustrissimi di storici che sanno narrare la storia in un modo avvincente. Ad esempio, vorrei citare Valerio M. Manfredi che con la sua trilogia su Alessandro Magno ha parlato di storia narrandola in maniera… leggendaria!
Questo preambolo calza moltissimo alla storia del west, quella vera.
Il libro di Mario Raciti si inserisce in quel filone ricco di grazia personale che ci parla di un periodo tutto sommato abbastanza breve in cui quel che è successo è stato avviluppato dalle trame della leggenda fino a perdere i contorni della verità storica. E ce ne parla con competenza, approfondimento, precisione, minuzia storiografica. Leggi il resto

Piombo, polvere e sangue

La bella copertina del libro
E’ fatta! Amici della frontiera… è finalmente uscito il libro di Mario Raciti, co-amministratore del forum di Farwest.it e autore di numerosi articoli di questo sito.
Si intitola “Piombo, polvere e sangue” ed è uscito per i tipi della Villaggio Maori, editrice che cura una bella collana dedicata al west. Un libro dedicato ad un argomento raramente esplorato nella sua completezza come viene fatto in questo libro.
Il cinema e la letteratura hanno da sempre raccontato le gesta di pistoleri veloci e letali, sceriffi implacabili, giudici dall’impiccagione facile, assalti alle diligenze, rapine alle banche, sparatorie selvagge. Ma quanto c’è di mitico e quanto di vero? In questo libro Mario Raciti esamina le dinamiche storiche, sociali e ambientali che resero il West americano un territorio violento e pericoloso. Ripercorre le gesta e le vite di alcuni dei protagonisti della storia della Frontiera – uomini di legge, cacciatori di taglie, banditi psicopatici, cowboy, prostitute, giocatori d’azzardo, pistoleri sanguinari o semplici pionieri. Sfata alcuni miti duri a morire, mette in mostra il lato brutale della vita quotidiana nel vecchio West e illustra i pericoli di una terra che fu allo stesso tempo meravigliosa e selvaggia. Leggi il resto