Jesus

A cura di Gian Mario Mollar
La ristampa del primo numero di Jesus
Cari amici della frontiera, in questi giorni è tornato in edicola un piccolo classico del west a fumetti. Stiamo parlando di Jesus, una serie a cura dei fratelli Missaglia, Ennio per i testi e Vladimiro per le chine. La prima uscita di questo personaggio risale al marzo del lontano 1976, quindi ritrovarlo oggi sugli scaffali è un po’ come salire su una macchina del tempo, che ci riporta indietro a quella lontana epoca dell’oro per il fumetto western “Made in Italy”.
Il merito di questo viaggio nel passato va alle Edizioni If, “editori per passione” la cui coraggiosa missione è portare ai lettori di oggi le grandi nuvole parlanti di ieri, salvandole dall’oblio. Nel loro catalogo trovano posto nomi ormai leggendari come Kinowa, Il piccolo Ranger, il Grande Bleck, oppure ancora il Comandante Mark e Capitan Miki, nomi che fanno battere il cuore ai lettori di un tempo, ma che sono ancora capaci di destare la curiosità degli appassionati di oggi. Leggi il resto

Mefisto, la storia di un cattivo di carta

A cura di Gian Mario Mollar

Partiamo da un’equazione semplice: non c’è appassionato di Western, in Italia, che non conosca (e ami) Tex, il mitico ranger in camicia gialla che da oltre settant’anni ci fa sognare l’avventura. E non c’è appassionato di Tex che non conosca Mefisto, il suo più celebre e longevo avversario. È per questo che oggi, qui a Farwest.it, vi proponiamo un approfondimento un po’ particolare, dedicato a questo antagonista tenebroso e affascinante. Leggi il resto

Il primo dizionario Italiano-Lakota

Non c’è un solo appassionato di storia e cultura del popolo Sioux che non abbia desiderato conoscere la lingua Lakota. Alcuni si sono arrangiati attraverso alcuni supporti esistenti in internet o attraverso scambi epistolari con Nativi Americani. Ma tutti indistintamente abbiamo desiderato poter disporre di un vero dizionario italiano-lakota… Ebbene, adesso possiamo finalmente averlo e di ottima qualità, grazie alle bravissime autrici Raffaella Milandri e Myriam Blasini che hanno curato l’edizione che vi proponiamo in questo articolo. E’ infatti uscito “Lessico Lakota”, il primo dizionario in italiano della lingua Lakota, pubblicato dalla casa editrice di San Benedetto del Tronto, Mauna Kea. L’obiettivo, come ci hanno spiegato le autrici, è quello di contribuire a salvare una preziosa lingua nativa americana con una edizione in italiano del dizionario. Leggi il resto

La leggenda di Jesse James

A cura di Sergio Mura
Il 2019 non si è ancora chiuso e noi siamo qui, ancora una volta, a segnalarvi una nuova brillante uscita editoriale del nostro genere preferito, la storia del west.
Stavolta si tratta di una gran bella biografia del famosissimo fuorilegge Jesse James, raccontata con una prosa che ci riporta al romanzo e che probabilmente è tra le più adatte ad una vita in costante movimento e con continui colpi di scena.
In un crescendo di colpi di scena, ne La leggenda di Jesse James si racconta la parabola della vita agitata del più famoso fuorilegge americano di tutti i tempi, a capo di una banda che per oltre un decennio dettò legge nel Missouri, all’indomani della guerra di Secessione, in un clima di aperta complicità da parte delle popolazioni locali. Leggi il resto

Queho, l’uomo nero dell’Ovest

A cura di Gian Mario Mollar
Amici della Frontiera, quella che vi proponiamo oggi è una cavalcata su sentieri di carta oscuri e violenti.
Con Queho, il nuovo romanzo di Christian Sartirana, siete invitati a partecipare a una spietata caccia all’uomo, sulle tracce di un serial killer che semina il terrore lungo le rive del fiume Colorado, in Nevada. Si dice che sia un indiano Cocopah, un gigante zoppo con una doppia fila di denti, proprio come gli squali. Intorno ai fuochi dei bivacchi si racconta che neanche le pallottole riescano a fermare la sua furia cieca: “ho sentito che ha squartato una vecchia a Stillwater, proprio qua vicino. Le ha strappato la testa dal tronco come se fosse l’ala di una mosca e poi l’ha usata per massacrare il marito. È più pazzo di un cavallo pazzo”.
Il villaggio di White Crow, un pugno di case e polvere con un saloon, ultimo avamposto prima della follia, è ormai ridotto a “un’alcova di silenzio e ombre frustate dal vento”. Nathan Butcher, un cacciatore di taglie alcolizzato e fanfarone, decide di mettersi sulle tracce del mostro, coinvolgendo nell’impresa suo nipote Jeremy, che ha soltanto dodici anni. Leggi il resto

Smith & Wesson

A cura di Gian Mario Mollar

La bellissima copertina del volume
“Quello coi baffi si chiama Smith; quello con la sciarpa si chiama Wesson. Nessuno sa se questi fossero i loro veri nomi. Nessuno sa perché fossero amici. Nessuno sa se erano davvero amici. Poi c’era Vance, il cacciatore di taglie; per lui una vita non valeva un cent. Nessuno sa perché odiava Wesson; nessuno sa se lo odiava davvero. Uno era Smith, l’altro Wesson, l’altro Vance: nessuno sa se fossero venuti per salvare il West o per distruggerlo.” Leggi il resto

26 ottobre 1881: sparatoria all’OK Corral

A cura di Cesare Bartoccioni

Rivisitazione romanzata di un evento divenuto leggenda.
Il colpo di tosse mi venne secco e aspro, ma ormai mi ci ero abituato.
Mi passai il dorso della sinistra sulle labbra. Scostandomelo dalla bocca, fissai la macchia densa e scura rimasta sulla fossa radiale. Ma non era tabacco. Anche a quello, ad ogni modo, mi ero abituato.
Ripulii la mano strofinandomela sulla giacca. Non era importante. Non sarebbe durata molto, probabilmente. Importante, invece, era non perdere la presa dell’arnese che tenevo, con la destra, sotto il lembo del soprabito. Leggi il resto

Cheyenne il popolo guerriero

A cura di Sergio Mura
La bella copertina del libro
Il popolo Cheyenne, indomito, fiero e guerriero merita un libro interamente italiano dedicato a lui. Ed ora abbiamo questo capolavoro, l’ennesimo di Domenico Rizzi, che riempie uno spazio lasciato quasi vuoto per chissà quale combinazione. Infatti, se si fa una ricerca tra i libri in lingua italiana in cui si parli di Cheyenne, risulta davvero poca roba.
La cosa che ci riempie di soddisfazione non è solo vedere e poter leggere un libro ben fatto sui Cheyenne, ma anche un discreto balenottero, ricco di capitoli e di note, tutto scritto con una prosa degna di nota e senza sbavature, capace di portarci in mezzo agli eventi fin quasi a guardarli dal vivo con i nostri occhi di appassionati di storia del west. Leggi il resto

Il linguaggio nel west – Tex nella storia 3

A cura di Lorenzo Barruscotto
Tutte le puntate: 1, 2, 3.

Hola, hermanos! E’ tempo di addentrarci ulteriormente nel mondo dello slang utilizzato da cowboys e pistoleri, sulle tracce di espressioni gergali e modi di dire che si potevano sentire tra gli avventori di un saloon in una cittadina di Frontiera.
Ed anche noi ci muoveremo su un confine: quello tra realtà e sogno, tra Storia e Leggenda, lungo la pista che porta verso il villaggio centrale della Riserva Navajo, per incontrare il sakem di una tribù di coraggiosi guerrieri, un uomo giusto e saggio, che non conosce la paura e che non accetta prepotenze o soprusi da parte di nessuno, il mitico “capo dalla pelle bianca ma dal cuore rosso”, chiamato Aquila della Notte da tutte le genti indiane. Leggi il resto

Il diavolo indiano

Ancora una conferma, un’ottima conferma, della vitalità del genere western in questo bel romanzo di esordio del giovane e talentuoso scrittore Marco Vaccher, classe 1982. Un bel libro, dicevamo, perché in esso si assommano alcuni punti che per noi di Farwest.it sono molto importanti: la ricerca storica, una buona prosa, una storia valida e credibile.
Ebbene, Marco Vaccher pare avere avuto bene in mente tutti questi elementi, visto che il suo libro è chiaramente frutto di uno studio, presenta una storia molto ben ricamata con l’inchiostro, personaggi credibili e immersi in un contesto accettabile da qualunque appassionato del genere western.
Siamo pertanto felici di presentarvi questo libro e, nel rispetto di una trama che non deve essere svelata, di anticiparvi perlomeno il contesto generale. Leggi il resto

Pagina successiva »