L’avventuroso e romantico Kit Carson, pard di Tex

A cura di Sergio Mura

Il giovane Kit Carson alle prese con una bella donna
Nel mondo del genere western ci sono state recentemente alcune preziose novità e il mondo dei fumetti ha contribuito non poco a dare soddisfazioni agli appassionati del genere nostro preferito. Ne abbiamo parlato a più riprese qui su Farwest.it. Recentemente è stata pubblicata una gran bella storia di Tex (inteso come serie a fumetti, ma basata sulla vita del giovane Kit Carson) che ha riscosso molti consensi. Questa storia è stata scritta da Luca Barbieri, appassionato scrittore di storia del west che ha contribuito alla nostra comunità con numerosi articoli. Leggi il resto

La ballata di Jonah Hex: il western secondo DC Comics

A cura di Gian Mario Mollar


Il suo nome è Jonah Hex. Tutti sanno che non ha amici. Solo due compagni sono sempre al suo fianco: “la morte e l’odore acre della polvere da sparo”.
A ben guardarlo, non c’è da stupirsi: metà del suo volto è deturpata da un’orrenda ustione. Tra le cicatrici spunta un impassibile occhio di vetro dal colore sbagliato e solo un repellente lacerto di carne collega mascella e mandibola, lasciando intravedere i denti, digrignati in una perenne smorfia di disprezzo.
Per rendersi ancora meno amabile, Jonah indossa una divisa grigia – non proprio fresca di bucato – sebbene la guerra di secessione sia finita da tempo e abbiano vinto le giacche blu. Le sue mani non orbitano mai troppo lontane dal calcio di una pistola, e un tomahawk gli è di aiuto per porre fine alle discussioni più animate. Leggi il resto

Lampi di Gloria: la Marvel alla conquista del West

A cura di Gian Mario Mollar
Il volume a fumetti Lampi di Gloria, apparso negli Stati Uniti nel 1995 e pubblicato in Italia nell’agosto del 2000, è sostanzialmente un esperimento. Con esso, la Marvel, fabbrica di sogni famosa per i suoi supereroi in calzamaglia – chi non ha mai sentito parlare dell’Uomo Ragno, degli X-Men, o degli Avengers? –, fa irruzione in un territorio molto diverso dalle sue ambientazioni consuete: il western e la frontiera americana. Il risultato è appunto Blaze of Glory, circa centocinquanta pagine di polvere, sangue e pistole che rivisitano il genere in modo originale e divertente, regalando al lettore momenti di pura estasi adrenalinica.
Il volume è composto da due storie. La prima, Lampi di Gloria: l’ultima cavalcata degli eroi western è magistralmente illustrata dall’argentino Leonardo Manco su soggetto di John Ostrander, prolifico fumettista di Chicago che ha sceneggiato un gran numero di fumetti, da Batman a Starwars. La seconda, invece, si intitola “Il Punitore, un uomo chiamato Frank” ed è stata sceneggiata da Chuck Dixon per i disegni di John Buscema. Leggi il resto

Tex nella storia: una colt, una stella d’argento, una leggenda

A cura di Lorenzo Barruscotto

“Tex nella storia” inizia la galoppata su Farwest.it
Una folata di vento irrompe nel locale ed un tizio impolverato dalla testa ai piedi entra nel saloon attirando l’attenzione di tutti i presenti, i quali si voltano verso la porta che sta ancora cigolando, il pianista sospende il suo allegro strimpellare e perfino il più incallito gambler seduto laggiù in fondo al tavolo da poker, solleva con un dito la tesa del suo cappello per lanciare una rapida occhiata al nuovo arrivato.
Un classico, non è vero? Leggi il resto

Il 70° compleanno di Tex!

A cura di Sergio Mura

Fumetto a colori e album di figurine: buon compleanno Tex!
Ho iniziato ad avere fumetti tra le mani quando avevo appena 5 anni e mi limitavo a guardare le figure. A quel tempo amavo Il Comandante Mark di cui mi acquistavano le copie. Poi, una volta imparato a leggere, grazie a prestiti e scambi, ho imparato a conoscere gli eroi che piacevano ai miei amici… Zagor e Tex. Poi è arrivato il momento di Mister No, di Ken Parker e di tutti gli altri eroi della scuderia Bonelli. La mia è stata una bella infanzia popolata dagli eroi dei fumetti. Leggi il resto

Lonesome

A cura di Gian Mario Mollar
Dopo un lungo silenzio, ritorna sulle scene di carta uno dei più noti e talentuosi autori di fumetto western d’oltralpe, il belga Yves Swolfs. Conosciuto soprattutto per il suo bellissimo Durango, un letale killer plasmato sul Jean Louis Trintignant del Grande Silenzio di Sergio Corbucci, Swolfs inaugura con il primo volume di Lonesome una nuova saga western, che non mancherà di destare interesse tra gli appassionati.
Siamo nel 1861, al confine tra Kansas e Missouri: la Guerra Civile è ormai alle porte e l’aria fredda di gennaio già intrisa di polvere da sparo, basta una scintilla ad incendiarla. I giornalisti prima e gli storici poi definiranno questo periodo Bleeding Kansas, il Kansas sanguinoso. Bande rivali si scontrano in una lotta fratricida e senza esclusione di colpi: da un lato i Jayhawkers, che cercano di imporre l’abolizione della schiavitù, dall’altro i filo-schiavisti Border Ruffians, i Ruffiani del Confine. Leggi il resto

Kerry il Trapper un gioiello western-horror (di Tiziano Sclavi) dimenticato

A cura di Gian Mario Mollar

Mi piace pensare che il fumetto western italiano abbia da sempre flirtato con il genere horror.
È una storia d’amore antica, iniziata con gli albi disegnati dal trio EsseGesse (Sinchetto-Guzzon-Sartoris), che trasponeva nei deserti assolati della frontiera un po’ del fascino austero e misterioso di Torino.
Lo testimoniano Kinowa, scalpato dagli indiani e trasformatosi in diabolico persecutore del popolo rosso, e la fascinazione che traspare qua e là sulle pagine del Comandante Mark o del Grande Blek per elementi gotici quali tombe, castelli e caverne misteriose. Anche Tex Willer, l’espressione più genuina del western a fumetti all’italiana, si trova fin dall’inizio a fare scaramucce occasionali nel mondo dell’horror e dell’occulto, soprattutto grazie a Mefisto, prestigiatore e spia con connotati man mano più magici e inquietanti. Tra le pagine di Tex, nel corso degli anni sono apparsi anche alieni, stregoni, dinosauri, scimmioni tagliatori di teste e tribù indiane misteriose e letali. Leggi il resto

Indeh

A cura di Gian Mario Mollar

Una storia delle guerre apache a fumetti, scritta da un famoso attore hollywoodiano e illustrata magistralmente. Questa, in estrema sintesi, la descrizione di Indeh, graphic novel edita da Mondadori lo scorso novembre.
Che Ethan Hawke sia un bravo attore non è certo una novità: con la regia di Richard Linklater, ci ha regalato interpretazioni indimenticabili e anche insolite, basti pensare alla trilogia di Prima dell’alba, o a Boyhood, un film sperimentale con una raffigurazione impressionante del trascorrere del tempo e del significato della vita umana. Nel corso della sua carriera ha esplorato molti generi: dalla fantascienza, con Predestination e Waking Life, al thriller, con il sottovalutato Regression, senza trascurare il genere western, con il remake de I magnifici Sette, ma, soprattutto, con l’interessantissimo Nella valle della violenza. Leggi il resto

Non son degno di Tex

A cura di Domenico Rizzi

Fra i tanti titoli eccentrici dedicati alla materia western – ricordiamo “Avrei voluto essere ucciso da Clint Eastwood”, di Stefano Jacurti, di cui si è già parlato su Farwest, a cura di Sergio Mura – vi è anche “Non son degno di Tex”, edito da Marsilio Editore nel 1997 e nel 2003, scaturito dalla penna del giornalista Claudio Paglieri, collaboratore del “Secolo XIX” di Genova. Il sottotitolo recita appropriatamente “Vita, morti e miracoli del mitico ranger” che, nato nel lontano 1948 per iniziativa di Gian Luigi Bonelli e del disegnatore Aurelio Galleppini, tiene ancora saldamente il mercato. Composto da 15 capitoli e una preziosa ”appendice statistica”, contiene praticamente tutto quello che avreste voluto sapere su Tex, i suoi pard e i suoi nemici, e che non avete mai osato chiedere. Quasi inutile precisare che il libro è capitato in mano all’autore di questo articolo per puro caso, mentre cercava qualche buona lettura in una bancarella domenicale. Leggi il resto

Selvaggio West

A cura di Sergio Mura

Con grande soddisfazione siamo qui ad annunciare e recensire il nuovissimo libro di Domenico Rizzi, uno dei nostri autori, certamente uno dei più grandi esperti di lingua italiana di storia del west a tutto tondo.
Di Domenico Rizzi abbiamo recensito praticamente l’intera bibliografia e ogni sua nuova uscita è per noi di Farwest.it una grandissima gioia che, tra l’altro, accresce notevolmente le nostre conoscenze. “Selvaggio West. Storia, personaggi e curiosità di un’epopea leggendaria.”, questo è il titolo del nuovo libro. E, in effetti, si parla proprio di selvaggio west, ma Domenico Rizzi affronta questa galoppata selvaggia attraverso le sue conoscenze di storia, di libri, di cinema, di fumetti…
La più affascinante avventura del genere umano – la conquista dell’America selvaggia – rappresenta da oltre un secolo un’inesauribile fonte di ispirazione per la letteratura, il fumetto e il cinema. Ma il West non è stato soltanto il teatro delle grandi esplorazioni, della caccia spietata agli animali da pelliccia o delle battaglie contro gli indiani.  Leggi il resto

Pagina successiva »