Cartuccère militari del Far West

A cura di Gian Carlo Benedetti

La cartuccèra (od ugualmente corretto cartucciera) si diffuse dopo la Guerra di Secessione con l’avvento della munizione metallica a percussione anulare e poi centrale.
Prima e durante il conflitto fratricida quando erano comparse le prime cartucce metalliche rimfire per carabine Henry e Spencer era comune l’uso di cartucce di carta per fucile o revolver portate in borsette di cuoio (“Cartridge Box” o “Cartridge Pouch”) agganciate al cinturone, in sacche oppure sciolte nelle capaci tasche.


Contenitori nordisti in pelle per cartucce di carta ed inneschi del Rifle Musket mod. 1861/63

Con brevetto del Primo Tenente Samuel McKeever queste erano state facilmente adattate a contenere due file da 10 colpi di cartucce metalliche di ordinanza cal. 50-70 nei modelli 1866, 1868, 1869 e 1870.
L’Esercito adottò il McKeever Cartridge Box nel 1874 atto a contenere le nuove cartucce di ordinanza cal. 45-70 dello Springfield mod. 1873.

Contenitore McKeever mod. 1874 con cartucce cal. 45-70

Questi oggetti non erano funzionali ed i militari iniziarono ad arrangiarsi creando cartucciere “fai da te” riadattando vecchie cinture di ordinanza con l’ausilio di sellai o colleghi capaci di cucire. L’uso di oggetti e capi di vestiario fuori ordinanza nella frontiera era molto tollerato visto anche il basso budget dell’U.S. Army ridimensionato dopo la Guerra Civile.
Le prime cartuccere (Cartridge Belt), diffuse tra i soldati e civili, adatte ai calibri 56 Spencer, 44 Henry, 50 Rimfire e Centerfire, presentavano un grosso problema dovuto all’ossidazione dei bossoli ad alto tenore di rame che interagivano col trattamento del cuoio e l’umidità. Si generava il temuto verderame (verdigris) che attaccava la cartuccia e ne comprometteva la cameratura e l’estrazione.
Negli anni ’70 era in uso nella Cavalleria una cintura in cuoio con cuciti gli alveoli delle cartucce chiamata “Christian Fairwheter Cartridge Belt” ricavata dalle vecchie cinture ante C.W.

Riproduzione di “Fairwheter Cartidge Belt” con fondina mod. 1875 e cartucce per pistola e fucile

L’Ordnance Board cedendo alle numerose sollecitazioni e per uniformare si decise finalmente ad adottare una cartuccèra con fibbia quadrata di ottone prodotta inizialmente in 2500 pezzi per Fanti e Cavalieri dall’Arsenale di Waterlivet (NY) battezzata “Model 1876 Cartridge Belt” più nota come “Prairie Belt”. Gli alveoli destinati a contenere 45 colpi cal. 45 Govt. cuciti sulla cintura erano in tessuto di canapa e quindi immuni dalla temuta ossidazione.

I cinturoni del primo lotto erano larghi 2 pollici (Narrow Belt Variation) con alveoli di un pollice che proteggevano poco la cartuccia. La produzione successiva, cessata nel 1881, era leggermente più larga (cintura di 2 pollici e 9/16 con alveoli di 2”) e perciò chiamata “Wide Belt Variation”.Una rara 1876 “Narrow Prairie Belt” con cartucce 45-70 originali con innesco arcaico tipo “Benet”. Questo era il tipo di buffetteria che avrebbe potuto indossare un cavalleggero a Little Big Horn.
La Cavalleria usava anche un altro tipo di cintura di cuoio con allacciato un porta-colpi in canapa denominata “Mod. 1881 Metcalf Belt”.

Mod. 1881 Metcalf Belt in cuoio con aggancio per la sciabola e con cartucciera cal. .45 in canvas per i revolvers Colt 73 o S&W Schofield

L’uso della cintura (Waist Belt) per portare le cartucce ne permetteva un facile accesso, miglior distribuzione del peso ed un numero maggiore di colpi. Chiunque avesse partecipato a reali combattimenti non aveva dubbi.
Il Cap. di Fanteria Anson Mills (1834 -1924) non fu solo un valoroso ufficiale che aveva combattuto nella Guerra Civile e nelle Indian Wars del 1876 partecipando col Gen, G, Crook agli scontri di Prairie Dog Creek, Rosebud e Slim Butte ma anche ingegnere, inventore ed infine oculato imprenditore.
Già nel 1867 aveva conseguito il brevetto nr. 67.898, in seguito aggiornato e migliorato, concernente una cartuccera interamente di canapa. Con brevetti del 9 giugno e soprattutto del nr. 193.613 del 31 luglio 1877 i recessi delle cartucce non erano più cuciti sulla cintura ma erano ad essa integrali, applicati mediante un’apposita macchina tessitrice brevettata il 28 dicembre 1880 al nr, 236.058. Altri brevetti sulla sua cartuccera furono la doppia o tripla fila di colpi. Il prolifico Mills deteneva anche brevetti migliorativi sulle baionette (1870), speroni (1871), macchine da scrivere (1877), pali telegrafici (1880) e per sfruttare l’energia delle maree (1890).

Anson Mills in alta uniforme da Colonnello. Fu poi promosso Brigadier General

L’esercito USA adottò come ordinanza la sua cartucciera in canapa ad una sola fila prodotta dalla ditta Charles W. Worcester (Mass.) nel 1880.
Nel 1882 la produzione fu assunta dal cognato Thomas C. Orndorff formando in seguito la società “Anson Mills Orndorff Cartridge Belt Co.”. L’impresa era ben avviata e sfruttava anche altre invenzioni brevettate dal geniale Mills e dal cognato.
Col brevetto nr. 399.916 del 16 marzo 1889 si assicurò la tutela legale di cartuccera adatta a contenere anche i caricatori a piastrina dentro una tasca sigillata da una patta. Quasi in contemporanea il cognato Orndorff, conseguì il brevetto 399.924 del 19 marzo 1889 concernente cartuccera adatta ai caricatori del nuovo fucile inglese Lee Metford (poi Enfield) e per le nuove cartucce militari a “collo di bottiglia” con la speranza di poter entrare nel vasto marcato del Commonwealth: intento realizzato nel 1899. Queste “cartridge belts” furono usate dapprima nella Guerra Anglo-Boera. Ciò comportò anche l’estensione dei brevetti in Gran Bretagna. (nr, 2495 del 12 febbraio 1899 a nome T. C. Orndorff).
Tra il 1890 ed il 1900 A. Mills ed T. C. Orndorff conseguirono altri brevetti per cartuccere, fibbie, ganci di ritenzione, buffetterie, sempre in canapa rivettata in ottone di vari calibri e colori per il mercato militare e civile.
L’adozione da parte degli USA nel 1892 del fucile norvegese Krag Jorgensen comportò la produzione di cartucciere e bandoliere Mills anche con doppia e persino tripla fila di alveoli contenenti sino a 100 colpi in cal .30 Army (30-40 Krag).

Cartridge Belt in uso al tempo delle ultime Guerre Indiane. Una Prairie e tre Mills Belt con classica fibbia ad H: le due a destra sono della Marina


Cartucciera Mills a doppia fila di 45 Govt. della Guardia Nazionale del Massachussets


Cartuccera militare Mills mod. 1880. per 45 -70


Cartuccera Mills mod, 1881 con aggancio della fibbia in due pezzi


Cartuccera Mills mod, 1887 per cal. 45 – 70


Cartuccera Mills calibro .30 con sulla fibbia il crest con l’aquila americana


Cartuccera Mills mod, 1894 per il poco apprezzato revolver Colt D. A. basculante cal. 38 Long

Vi sono varie tipologie della caratteristica fibbia a forma di “H” in ottone che recano stampate lettere o figure. Quelle militari sono marcate “US”, ma ve ne sono con emblemi della Cavalleria, Artiglieria, Crest, ecc.. Quelle delle Milizie (National Guard) hanno di solito il logo dello Stato (oppure il generico “NG”) mentre quelle civili solitamente hanno la testa di un segugio. (Dog’s Head).

Fibbia Mills mod. 1880 del primo contratto militare


Fibbia del mod. 1905 con testa di segugio per una cartucciera civile

Le funzionali e solide “Mills’ Cartridge Belts” ebbero molta fortuna in ambito militare e furono usate anche nella Seconda Guerra Mondiale.

Cartuccera della Prima G. M. Mills mod. 1917 per piastrine calibro 30 – 06


Scout Yuma Apache (circa 1886) con “Mills Cartridge Belt” cal. 45 Govt


Cartuccera delle II G. M “Mills-Burlington” per caricatori del 30 M1 Garand


Scouts Apache con Prairie Belts e carabine Springfiled Allin “trap door” mod 1873 cal. 45 – 70 – 405 ( più correttamente 45 – 55 – 405)


Cavalleggero (circa 1890) con cinturone Mills e revolver Colt in fondina mod. 1881 del quarto tipo con passante Forsythe . Alla sella una carabina Springfield Allin con le mire Buffington in custodia corta mod. 1885 detta “Boot Scabbard”


Soldati statunitensi nel periodo di guerra contro la Spagna (1898) e l’impresa coloniale nelle Filippine con cartuccere Mills con tasca a patta chiusa armati di carabine Krag Jorgensen mod. 1896 o 1898 cal. 30 Army

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.