La banda di fuorilegge delle Black Hills

A cura di Gianluca Pozzi

La banda di fuorilegge delle Black Hills (1876-1877) era composta da Sam Bass, Joel Collins, Jack Davis, Tom Nixon, Bill Heffridge, Jim Berry e si rese artefice di ben sette assalti ad altrettante diligenze nei dintorni di Deadwood, in Sud Dakota. Quattro di questi assalti furono diretti verso la medesima compagnia, ossia la Deadwood Stage. Durante il quinto assalto, il 25 Marzo del 1877, i banditi uccisero il conducente della diligenza, Johnny Slaughter. Al suono degli spari, i cavalli scapparono per almeno due miglia in direzione di Deadwood.
La leggenda popolare narra che sia stata niente di meno che Calamity Jane, alle porte di Deadwood, a fermare la diligenza coi cavalli ormai senza alcun controllo.


La diligenza che univa Deadwood a Spearfish

La gang però presto realizzò che i profitti derivati dalle loro rapine alle diligenze erano davvero troppo bassi e pensarono quindi di indirizzare la loro attenzione verso un business che sembrava più proficuo: le rapine ai vagoni ferroviari. Una volta arrivati alla stazione isolata di Big Springs (Nebraska) il 18 Settembre 1877, rapinarono il loro primo treno.


Da sinistra, in piedi: Sam Bass, John E. Gardner. Seduti: Joe Collins e suo fratello Joel Collins

Dopo aver distrutto il telegrafo e catturato il capo stazione, John Barnhart, lo costrinsero a segnalare al treno espresso diretto ad est di fermarsi. Alle 22:48, i sei banditi salirono a bordo del treno. Dopo aver trovato solamente $ 450 nella cassaforte contenente la posta, decisero di provare con la cassaforte principale la quale, però, possedeva un sistema di apertura a tempo che permetteva di venire aperta soltanto dopo che il treno fosse arrivato a destinazione.


“Judas” Jim Murphy

Malgrado il tentativo violento di farsi aprire la cassaforte dal fattorino a bordo dell’express, quest’ultimo, non ne fu comunque in grado. I fuorilegge allora continuarono a cercare, vagone per vagone, e alla fine trovarono alcune scatole di legno che contenevano $ 60.0000 e $ 20 in pezzi d’oro appena coniato. Il motivo per cui il danaro e l’oro non fossero custoditi all’interno di una delle casseforti rimane sconosciuto. I banditi continuarono quindi la rapina rivolgendosi ai passeggeri del treno per poi scappare, alla fine, con: $ 60.000 in monete d’oro appena coniate, $ 450 provenienti dalla cassaforte della posta e circa $ 1.300 più quattro orologi d’oro provenienti dai passeggeri del treno.


L’uccisione di Collins e Heffridge

Dopo aver spartito il bottino i fuorilegge si divisero e si dispersero in direzioni differenti. Joel Collins e Bill Heffridge furono inseguiti fino a Buffalo Station (ora Gove), nel Kansas, dove vennero poi uccisi. Jim Berry fu catturato intorno alla propria casa, nelle vicinanze della città di Mexico, nel Missouri.


Sam Bass (al centro) in Texas

Dopo essere rimasto gravemente ferito durante la cattura, morì un paio di giorni più tardi. Sam Bass ritornò in Texas dove diede origine alla Sam Bass Gang. Fu ucciso anche lui il 21 Luglio del 1878 in un agguato operato dai Texas Rangers a Round Rock, nel Texas. Tom Nixon e Jack Davis, invece, non furono mai catturati.

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.