Frank North

A cura di Lorenzo Barruscotto

Frank North con alcuni scout Pawnee
Frank Joshua North fu interprete ed ufficiale dell’esercito degli Stati Uniti.
Nacque a Ludlowville, New York, il 10 marzo 1840.
Nel 1856, all’età di 16 anni, si trasferì in Nebraska e lavorò come trasportatore fra Omaha e Fort Kearny. Durante questo periodo entrò in contatto con i Pawnees ed imparò la loro lingua talmente bene che nel 1860 operava nella riserva Pawnee vicino a Fullerton, nel Nebraska. In seguito divenne così competente da lavorare anche come interprete presso la stazione commerciale della Pawnee Agency a Genoa, Nebraska.
Nel 1864, il generale Samuel R. Curtis, impressionato dalla sua conoscenza dei Pawnees, si rivolse a North per fargli organizzare una compagnia di esploratori con lo scopo di servire nell’esercito dell’Unione.
Nel 1865, organizzò la Compagnia A dei Pawnee Scouts con sede a Fort Kearny, e fu nominato sul campo tenente e poi capitano.
Mentre comandava gli esploratori, il capitano North combatté a Crazy Woman’s Fork, partecipò al massacro del Powder River e prese parte alla battaglia di Tongue River, che ebbe luogo nell’agosto 1865 nel territorio del Dakota.
Nel 1865 i Pawnee Scouts di North accompagnarono anche il generale di brigata Patrick Connor nella spedizione delle pianure settentrionali da Julesburg al fiume Tongue. Il 23 agosto i Pawnees combatterono contro un gruppo di guerrieri Sioux e Cheyenne uccidendone più di trenta, fatto che corse di bivacco in bivacco accrescendone la fama.
Nel marzo 1867 il generale Christopher Auger commissionò a North l’arruolamento di 200 esploratori Pawnee. A North, divenuto maggiore, fu affidato il compito di usare questi uomini per proteggere gli operai che costruivano la “Union Pacific Railroad”. Lo fecero con successo e furono in grado di sconfiggere un gruppo di guerra Cheyenne che aveva fatto deragliare un treno a Plum Creek.


Frank North, ritratto da Lorenzo Barruscotto

L’11 luglio 1869 il maggiore combatté con i suoi esploratori nella battaglia di Summit Springs nel territorio del Colorado. Dopo tale scontro, dichiarò di aver ucciso con un colpo d’arma da fuoco il capo dei Cheyennes Tall Bull.
Nel corso dei due anni successivi, North ed i suoi furono di base a Fort Russell, Wyoming con il Terzo Cavalleria.
I Pawnee Scouts furono sciolti nel maggio 1877.
Congedatosi, North divenne socio di William F. Cody, il famoso Buffalo Bill, nella gestione di un ranch nel Nebraska occidentale sul fiume Dismal. Successivamente si unì a Cody nel “Wild West Show”.
Subì gravi ferite in un incidente a cavallo nei pressi di Hartford, Connecticut, nel 1884: tale episodio segnò la sua salute per il resto della sua vita.
Frank Joshua North morì il 15 marzo 1885 a Columbus, nella contea di Platte, Nebraska.
Nel 1958, è stato inserito nella “Hall of Great Western del National Cowboy & Western Heritage Museum” situato a Oklahoma City, Oklahoma.

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.