Nord contre Sud

A cura di Emanuele Marazzini

Inchiostro di sangue. Tre spunti letterari sulla guerra di Secessione. Uno. Due. Tre.

Frontespizio della prima edizione
Esordiamo nel nostro breve excursus con un romanzo che, benché assai lineare nell’intreccio, ha tuttavia il respiro della grande epopea.
Pubblicato nel 1887 nella celeberrima collana Voyages extraordinaires dell’editore Pierre-Jules Hetzel, Nord contre Sud vede come sfondo la Florida. Siamo nel 1862, comincia il secondo anno di ostilità e James Burbank, latifondista inviso a molti per le sue ferme idee abolizioniste è sempre più inquieto per ciò che la guerra, in futuro, potrebbe riservare a lui e alla sua famiglia. Infatti, con un figlio, Gilbert, tra le file degli yankees, con la flotta nordista del commodoro Dupont ormai risoluta nell’abbattere le difese costiere del nemico per poi liberare l’entroterra della Florida e, infine, con l’aggravarsi della situazione sociale nella vicina Jacksonville (in cui criminali come il guerrigliero Texar incitano la folla ad una resistenza disperata, stilando intanto liste nere con i nomi dei filonordisti), la situazione si sta facendo decisamente esplosiva. Leggi il resto