La guerra del Tule River

A cura di Cesare Bartoccioni

Capo YokutsGli anni ’50 del 1800 furono un periodo devastante per gli Indiani della California, poiché sciami di minatori duri e attaccabrighe penetrarono nelle loro terre natali.
Gli Indiani venivano spesso massacrati spietatamente o resi schiavi, ed il Governo Federale, che aveva acquisito la California nella Guerra contro il Messico, non riusciva a dar loro alcuna protezione. Nel 1851, il Governatore Peter Burnett disse che a meno che gli Indiani non venissero mandati ad est delle Sierras (1), “sarebbe continuata una guerra di sterminio finché la razza Indiana non fosse estinta”.
Durante i tumultuosi anni ’50, gli Yokuts della California centrale tentarono coraggiosamente di difendersi dall’invasione delle loro terre – e, per qualche tempo, ci riuscirono. Sulla cima di una collina situata proprio ad est della odierna Porterville, in California, si tenne un assedio nel 1856 – nel luogo oggi conosciuto come Montagna della Battaglia – durante uno scontro che i giornali dell’epoca chiamarono la Guerra del Tule River. Leggi il resto