Ghiaccio (Ice)

A cura di Carlo Galliano

Un raro ritratto di Ice
Nacque nel 1834 nella banda O’mi’sis (Mangiatori), della tribù degli Cheyenne del Nord, ed era figlio del capo Mocassino Nero.
Il suo nome indiano era Hotoa’Ohvo’Komaestse che, tradotto letteralmente, significa “Orso Bianco”, ma tra i bianchi era conosciuto soprattutto con il nome “Ghiaccio” (Ice).
Fece parte di due importanti Società di guerra degli Cheyenne: prima degli Hotamimasaw (Cani Pazzi) e poi degli Himoiyoqis (Lance Ricurve).
Come capo di guerra partecipò alle battaglie di “Platte Bridge” (dove trovò la morte il Tenente Caspar Collins), “Rosebud” e “Little Big Horn”, distinguendosi sempre per valore e coraggio. Suo figlio, Cammina Rumorosamente, venne ucciso proprio in quest’ultima battaglia.
Nel corso della battaglia di Little Big Horn, di cui ha fornito una sua dettagliata descrizione, Ice si comportò molto coraggiosamente e questo fatto fu testimoniato da altri guerrieri che lo affiancarono a più riprese. Leggi il resto