Le navi corsare del Sud: CSS Florida

A cura di Renato Panizza

Le navi corsare del Sud. Speciale in 5 puntate: 1) CSS Sumter 2) CSS Florida 3) Charles W. Read, il “falco di mare” della Confederazione 4) Navi corsare del Sud: CSS Alabama 5) Le navi corsare del Sud. CSS Shenandoah

CSS Florida, a destra
L’8 Maggio 1861, neanche un mese dopo lo scoppio del conflitto, il Ministro della Marina confederata Mallory inviò in Inghilterra il suo primo e più fidato collaboratore, il Capitano di Fregata James Bulloch, con il compito di pianificare la costruzione di navi negli ottimi cantieri inglesi e di organizzare una rete di spie per contrastare l’attività dell’ambasciatore dell’Unione in Inghilterra, che avrebbe cercato in ogni modo di “mettergli il bastone tra le ruote”. Bulloch riuscì talmente bene nella missione, che a guerra finita, gli Stati Uniti non gli concessero mai l’amnistia, cosicché non potè più fare ritorno in patria. Le navi corsare sudiste costruite nei cantieri inglesi procurarono all’Unione durante la guerra civile americana tante e tali perdite di materiali e navi mercantili, che tra USA e GB permasero tensioni politiche per lungo tempo, anche dopo la fine della guerra. Gli Stati Uniti chiedevano risarcimenti per i danni subiti! Leggi il resto