La battaglia di Horseshoe Bend

A cura di Denis Giotta


Clicca sull’immagine per INGRANDIRLA

Nella primavera del 1814, una mortale e decisiva battaglia si svolse sulle sponde del Tallapoosa River, in Alabama, nella quale morirono più nativi americani che in ogni altro scontro avvenuto in America nel corso della storia.
Allo scoppio del conflitto anglo americano (1812-1815), la grande e potente Nazione Creek si trovava divisa in due fazioni, coinvolte in una sanguinosa guerra civile. I Creek (o Muskogee) Settentrionali erano in maggioranza e osteggiavano apertamente l’espansione americana nei loro territori del Sud Est, in Georgia e Alabama. Leggi il resto

Le guerre indiane dal 1680 al 1840 – 3

A cura di Domenico Rizzi
Tutte le puntate: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19.


LA LEGA IROCHESE

Gli Irochesi costituivano, dopo gli Algonchini, uno dei maggiori gruppi linguistici del Nordamerica.
Quando Francesi e Inglesi misero piede nel Nuovo Mondo, compresero subito che si sarebbero dovuti misurare, nella conquista del continente, con le loro potenti nazioni.
Fino al secolo XVI, le tribù erano sparse in un raggio molto ampio, che si estendeva dai Grandi Laghi fino ad alcune regioni centro-orientali della Costa Atlantica. Infatti comprendevano gli Uroni, gli Erie, i Cayuga, i Mohawk, i Neutral, gli Oneida, gli Onondaga, i Petun, i Seneca, i Tuscarora ed altre suddivisioni minori. Leggi il resto

Le guerre indiane dal 1680 al 1840 – 13

A cura di Domenico Rizzi
Tutte le puntate: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19.


LA PRIMA SCONFITTA

L’azione di Aquila Rossa era stata rapida ed efficace, mirante soprattutto a intimidire ed umiliare l’avversario. Sebbene non si possa affermare con certezza che ad istigare il massacro fossero stati gli agenti inglesi di Pensacola, certamente l’appoggio dato dalle autorità britanniche alla causa dei Creek aveva costituito un notevole stimolo per il condottiero ad attaccare in forze gli Americani. Del resto, l’eccidio si svolse nel momento cruciale della guerra fra Stati Uniti e Canada, mentre lo stesso Tecumseh si era messo a disposizione dei nemici di Washington con la propria armata pellerossa. Leggi il resto

Le guerre indiane dal 1680 al 1840 – 14

A cura di Domenico Rizzi
Tutte le puntate: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19.


UN BAGNO DI SANGUE

Il 39° Battaglione Fanteria fu il primo ad irrompere nella postazione fortificata, perdendo subito un maggiore ed alcuni soldati. Poi il grosso delle truppe di Jackson avanzò risolutamente incontro agli Indiani, con le baionette inastate.
Diversi Creek, comprendendo che la battaglia era perduta in partenza, cercarono scampo verso il fiume, ma i tiratori scelti li sterminarono senza pietà, uccidendo anche coloro che tentavano di salvarsi a nuoto. Comunque, la maggior parte dei guerrieri – che erano comandati da Menawa – si mostrarono determinati a resistere ad oltranza, nonostante la schiacciante superiorità numerica degli avversari. Leggi il resto

Le guerre indiane dal 1680 al 1840 – 11

A cura di Domenico Rizzi
Tutte le puntate: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19.


I POTENTI CREEK

C’era un’alleanza che premeva particolarmente a Tecumseh, prima di imbarcarsi in una guerra contro gli Americani: quella con i Creek, la più potente tribù del gruppo linguistico muskogee.
Per questo, aveva fatto tutte le raccomandazioni possibili ai suoi guerrieri, partendo poi verso il Sud-Est insieme a Tenskwatawa. Quest’ultimo, però, si trattenne per poco tempo insieme al fratello, dovendo ritornare a Tippecanoe, che era rimasta temporaneamente senza una guida politico-militare. Leggi il resto

Cherokee Bill

A cura di Giacomo Ferrari

Cherokee Bill
Crawford Goldsby fu il più famoso bandito che vagò nel Territorio Indiano, sebbene quando morì non avesse ancora compiuto vent’anni.
Per un periodo di due anni, nell’ultima decade del XIX secolo, egli creò un regime di terrore nel Territorio Indiano con furti e omicidi. Poiché era molto famoso, molte leggende furono create intorno a lui.
Alcuni biografi di Cherokee Bill affermano che egli iniziò le imprese che lo resero famoso come malvivente, dopo aver compiuto diciotto anni, altri invece sostengono che egli abbia ucciso la sua prima vittima all’età di dodici anni. I biografi sono discordi anche nel definire il tempo in cui venne chiamato “Cherokee Bill”. Secondo alcuni fu Bill Cook a dare a Crawford il nomignolo “Cherokee Bill”. Leggi il resto

Il sentiero delle lacrime

A cura di Sergio Mura

Il trasferimento dei Cherokee
Era il 1830 quando Coltello Affilato, ossia il Presidente Andrew Jackson, con mano decisa e grande convinzione firmava l’Indian Removal Act, una legge che di fatto obbligava tutte le tribù indiane orientali a spostarsi senza indugio ad ovest del fiume Mississippi in quello che allora veniva pomposamente definito il Territorio Indiano. Jackson era stato a suo tempo un tenace combattente di indiani e stavolta, con questa legge, intendeva porre fine per sempre al costante stato di tensione esistente tra bianchi e indiani a causa della persistente fame di nuove terre che scuoteva gli animi dei coloni. Leggi il resto

Gli indiani tra i due fuochi della Guerra Civile

A cura di Sergio Mura

Soldati di origine indiana
Anche i tragici e grandiosi eventi bellici della Guerra Civile Americana furono un banco di prova per la tenuta delle tribù indiane. Gli indiani non sapevano resistere lontano dai campi di battaglia, anche per via della formazione individuale e tribale che, in genere, attribuiva all’onore un grande rilievo. E così non seppero tenersi alla larga dalle sanguinose battaglie campali della Guerra Civile, schierandosi sia con il Nord che con il Sud. Gli indiani si divisero anche in quella circostanza, come era già successo parecchio tempo prima, quando ci fu da decidere con chi schierarsi durante le guerre coloniali…
D’altra parte, sottrarsi alla catastrofe non era semplice, dato che ci pensarono gli eserciti unionista e confederato a portare la guerra nei territori che erano precedentemente stati assegnati alle nazioni indiane. Leggi il resto