Sepoltura per due marinai della corazzata USS Monitor

A cura di Guido Olimpio

Lo USS Monitor in battaglia
La nave, famosissima per essere stata la prima corazzata della storia, affondò nel 1862 durante la Guerra Civile americana. I resti dei due marinai sono stati sepolti nel cimitero di Arlington.
Battaglia, coraggio e inventiva. C’è tutto questo nella storia della corazzata Monitor, il battello corazzato nordista affondato nel 1862. E, venerdì 8 marzo 2013, nel cimitero militare di Arlington (Washington), sono stati sepolti due marinai dell’equipaggio. Un tributo certamente postumo. I resti sono stati recuperati nel 2002 all’interno della torretta blindata e sono stati al centro di lunghe analisi nella speranza di identificarli. Gli esperti, dopo aver ricostruito i possibili volti, hanno indicato i nomi di due marinai come i probabili caduti. Uno potrebbe essere William Bryan, un emigrato scozzese arruolatosi con il Nord, l’altro Robert Williams. Ma ci vorrà ancora del tempo per averne la certezza.
Il Monitor, durante la guerra di secessione americana, è stato protagonista della famosa battaglia di Hampton Roads – 8 marzo 1862 – contro la corazzata sudista Virginia, famosa perchè fu il primo scontro tra due navi blindate. Leggi il resto

La cannoniera corazzata USS Monitor

Un grande grazie a Wikipedia

Il Monitor in battaglia
La USS Monitor è stata la prima cannoniera corazzata della marina statunitense e del mondo. Era parte della marineria del Nord e in quanto tale combatte per l’Unione, acquistando la sua fama imperitura per aver preso parte alla prima battaglia tra navi corazzate. La battaglia fu quella di Hampton Roads, svoltasi il 9 marzo 1862, in piena Guerra Civile, quando a scontrarsi furono proprio il Monitor e la corazzata confederata CSS Virginia. Se fino a pochi anni prima tutte le navi – anche quelle da guerra – erano realizzate con solido legno, la Guerra Civile Americana spinse parecchio la ricerca finché l’industria non cominciò a produrre navi rivestite con una solida corazza metallica. La corazzata Monitor fu una delle tre navi di quella categoria ordinate dalla dalla Marina Americana, insieme alla Galena e alla New Ironsides. Progettata dal brillante ma collerico ingegnere svedese John Ericsson, il Monitor venne descritto come una “scatola di formaggio su una zattera”, dato che consisteva di un ponte con una pesante torretta di ferro che conteneva due grandi cannoni Dahlgren.
Il ponte corazzato rimaneva appena sopra la linea di galleggiamento. Leggi il resto