Gli indiani e i loro cani

A cura di Sergio Mura

Parliamo dei cani in uso presso gli indiani prima che si diffondesse il cavallo. I cani chiamati Hare o “cani degli indiani”, qualunque fosse la loro provenienza – dai gruppi tribali dell’Alaska fino alla punta più a sud del Sud-America – si assomigliavano sostanzialmente tutti.
Erano cani di taglia media, quindi non particolarmente grandi (avrebbero richiesto più cure e sarebbero stati troppo pesanti), né troppo piccoli (non sarebbero stati adatti al traino e al trasporto delle masserizie che gli indiani gli caricavano). L’uso prevalente era quello dei cani da soma o il trasporto di materiali vari di proprietà delle famiglie, ivi compresi i tepee (nelle pianure) che allora erano ben più piccoli dell’epoca del cavallo.
I cani venivano attaccati a un rudimentale travois sul quale si caricava legna, cibo, abbigliamento, e beni per la casa. Leggi il resto