Un nostro poster

Gli appassionati di storia del West sono tantissimi e molti tra loro conoscono Farwest.it.
Ecco un poster da utilizzare nei social network per farci conoscere sempre più.
Ci state? :-)


Ecco il poster – clicca per INGRANDIRE

Mike Fink, il re dei battellieri

A cura di Sergio Mura

Mike Fink
Mike Fink, il cui nome può essere rintracciato anche in forma di Miche Phinck, nacque tra il 1770 e il 1780 e morì forse nel 1823. Non si hanno certezze sulla data – e, credetemi, questo sarebbe davvero il minimo – perché tutto di lui è avvolto da uno spesso e impenetrabile alone di leggenda e impossibilità per gli storici di riscontri tecnicamente perfetti. Sappiamo con certezza che Mike era notissimo tra la gente della frontiera come “Il re dei battellieri” perché lavorava come barcaiolo, ma tutti sapevano bene anche che era parecchio irascibile e spaventosamente forte, visto che un altro suo nomignolo era quello di “Picchiaduro”. Era uno smodato bevitore di liquori e mostrava tutte le sue caratteristiche andando su e giù per i fiumi Ohio e Mississippi.
Questo burbero personaggio potrebbe essere l’icona di quella gente di frontiera che aveva le maniere piuttosto spicce e che si diceva potesse spaccare il mondo. Leggi il resto

Ipotesi sulla fine di Butch Cassidy e Sundance Kid

A cura di Omar Vicari


Butch Cassidy e Sundance Kid – clicca per INGRANDIRE
Nel 1908, Cassidy e Longbaugh rapinarono la miniera di Aramayo. I due uomini, senza Etta, tornata tempo prima negli Stati Uniti, scapparono sulle montagne con un bottino di 15.000 dollari boliviani e con alcuni muli della compagnia mineraria. Arrivati a San Vicente alcuni giorni dopo, il marchio dei muli venne riconosciuto, sembra, da un graduato del locale posto di polizia che non ci mise molto a collegare i muli con la rapina alla miniera di Aramayo. Leggi il resto

Shiloh, la battaglia più sanguinosa della guerra civile

Svoltasi tra il 6 e il 7 aprile del 1862, nel sud-ovest del Tennessee, la Battaglia di Shiloh, conosciuta unanimemente anche come Battaglia di “Pittsburg Landing”, fu uno dei maggiori fatti d’arme del fronte occidentale della Guerra di secessione americana. Le forze confederate sotto i Gen. Albert Sidney Johnston e Pierre Gustave Toutant Beauregard lanciarono un attacco a sorpresa contro l’esercito unionista di Ulysses S. Grant e furono a un passo dal vanificare la sua invasione del Tennessee. Leggi il resto

Gli oscar del cinema western – 22

A cura di Domenico Rizzi
Tutte le puntate: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23.


PISTOLERI VERI E INVENTATI

Il 1973 presenta tutti i sintomi del rapido tramonto del genere: i film western prodotti durante l’anno sono scesi a 38, dei quali soltanto 13 di provenienza italiana o europea. La crisi è ormai in atto e coinvolge tutti, ma tanto gli Americani quanto gli Italiani riescono a tenersi a galla con due film che hanno ancora il potere di richiamare pubblico nelle sale.
Il primo, “Pat Garrett and Billy the Kid”, vede un ritorno in grande stile di Sam Peckinpah, che questa volta si addentra in un argomento storico rivisitandolo alla propria maniera, pur senza stravolgere eccessivamente i fatti. Leggi il resto

Pat Garrett

Pat Garrett
La storia di Pat Garrett, un grande uomo di legge, è indissolubilmente legata a quella di Billy the Kid che da lui venne catturato e consegnato alla giustizia. In un tempo in cui era difficile riconoscere quella linea sottile che divideva i rappresentanti della legge dai fuorilegge, in un continuo rimescolamento dei ruoli, la frontiera regalava agli indifesi una splendida figura di uomo di legge: Pat Garrett.
Patrick “Pat” Floyd Jarvis Garrett nacque il 5 giugno 1850 nella Contea di Chambers in Alabama, da John Lumpkin ed Elizabeth Ann Jarvis.
Quando nel 1853 la sua famiglia si trasferì a Claiborne Parish, in Louisiana, Pat Garrett ricevette l’istruzione elementare. Della sua infanzia non sappiamo praticamente nulla e lo ritroviamo nel 1869 quando lasciò la casa per partecipare alle grandi cacce al bisonte sulle “high plains” del Texas, per poi spostarsi con l’amico Glenn Skelton da Fort Griffin a Lubbock. Abbandonò quell’attività nel 1877, nel tempo in cui i Comanches distrussero il suo campo e con la caccia ridussero ulteriormente le grandi mandrie di bisonti già decimate dai cacciatori bianchi. Leggi il resto

Fort Sumner e la tomba di Billy The Kid

A cura di Omar Vicari


La morte di Billy The Kid – clicca per INGRANDIRE
Nell’ottobre 1862, il Congresso degli Stati Uniti autorizzò la costruzione di Fort Sumner nel New Mexico con lo scopo di proteggere i coloni della Pecos River Valley dalla scorribande degli Apache Mescalero, Kiowa e Comanche. Il forte prese il nome dal Gen. Edwin V. Sumner. Leggi il resto

Donne selvagge del West

A cura di Michele De Concilio

Alcune signore non eccellevano in moralità, ma virtualmente tutte dimostrarono grande coraggio e affrontarono i pericoli e le incertezze della vita della frontiera.
Sia che la si chiamasse Madame o Ma’am, Señorita o Squaw, una donna doveva avere fegato per sopravvivere nel West. Il “sesso debole” incontrò ostacoli selvaggi, brutali e sgradevoli (e questi erano proprio gli uomini!), senza menzionare Madre Natura e una calamità o due. O tre. Nonostante queste avversità, o forse a causa di esse, la frontiera Americana attirò legioni di donne anticonformiste – fuori dal branco, solitarie, eccentriche e avventuriere. E alla fine tutte conservarono il loro senso dell’umorismo: “Ho 350 capi di bestiame e un figlio” disse una vedova proprietaria di ranch. “Non so chi è più duro da allevare.”
Nel caso della “boat people” (immigranti venuti dall’Europa) che si avventuravano verso il West, le donne in genere dovettero fare a meno della famiglia, degli amici, della loro cultura nativa e delle “strutture protettive” della società dell’Est. Leggi il resto

La Guerra Civile Americana

La Guerra Civile Americana, chiamata anche Guerra di Secessione, è quel conflitto scoppiato in America settentrionale in seguito alla tentata secessione degli stati del sud dagli Stati Uniti. Venne combattuta con moltissime battaglie rimaste nella storia dal 12 aprile 1861 al 26 maggio 1865 fra gli Stati Uniti d’America e gli Stati Confederati d’America (CSA), entità politica sorta dalla riunione confederale di Stati secessionisti dall’Unione (USA). Leggi il resto

I Mahican, gente di Muhhkunneuw

A cura di Armando Morganti

Gli indiani Mahican furono incontrati dai bianchi nella valle dell’Hudson, in un ampio territorio compreso tra i monti Catskill e il lago Champlain, ma i loro domini originariamente raggiungevano anche l’isolotto di Manhattan e il lago George. A ovest i Mahican potevano estendersi fino al fiume Schoharie e verso est fino alle creste delle montagne del Berkshire (Massachusetts occidentale), e da nord-ovest del Connecticut si estendevano fino alle Green Mountains del Vermont meridionale. Leggi il resto

« Pagina precedentePagina successiva »