In vacanza nel west. In Italia!

A cura di Martina Uras

Cari amici di Farwest.it, ho pensato di proporvi il West! Voglio dedicarlo a tutte quelle persone che nutrono un amore sconsiderato per la natura e gli animali. Dopo queste prime righe, penserete alla proposta e direte “Si, ma questa è pazza! Con la crisi che c’è… il West chi se lo può permettere?”
Vi consiglio di continuare a leggere per scoprire che il West è a portata di tasca!
Da decenni il mito del Far West affascina intere generazioni, chi di voi non ha mai visto un film western o anche di semplice ambientazione come lo spaghetti western di Bud Spencer & Terence Hill? Ma come mai il West non passa mai di moda? Perché è la terra dei pascoli e delle mandrie, l’ ambientazione di storie con pistoleri solitari, sceriffi corrotti e bande criminali senza scrupoli, un territorio lasciato allo stato naturale, vasto e incontaminato, fatto per essere attraversato, esplorato in lungo ed in largo.
Ma anche perché è la patria dei cowboy, viaggiatori per antonomasia, personaggi mitici che hanno plasmato il proprio essere percorrendo lunghe distanze.
L’Ovest americano ossia il mitico West è pervaso dallo spirito dello spostamento, il viaggio è infatti associato ad un modo di vivere, ad uno stile di vita. Questo spirito rende vivo il viaggio attraverso gli immensi spazi, fa rinascere il nomade che c’è in noi, senza orari, senza tempo, selvaggio e quasi “non-coltivato”, come i pascoli del grande West! Ognuno di noi cerca questo tipo di luoghi, quasi “vuoti”, dai grandi spazi e dai grandi cieli.

Ecco una delle tante ragioni per fare un viaggio nel West ma senza lasciare l’Italia. Si avete capito proprio bene, perché il West si trova a Voghera nel Cowboys’ Guest Ranch!
Il Cowboys’ Guest Ranch si estende su un’area di 50.000 mq, è una realtà unica nel suo genere in Europa. All’interno, potrete muovervi liberamente e scegliere cosa fare, con i vostri tempi. Avrete modo di scivolare in un angolo d’America per un giorno, un week-end o una settimana, a voi la scelta!
Sono innumerevoli le attività che offre il Ranch così come gli spettacoli che vengono organizzati secondo un programma che varia mensilmente, consultabile sul sito www.cowboys.it.

Cosa vedere e fare.

Il Palatexas è l’area dedicata agli spettacoli, un’arena coperta di 4.500 mq circondati da tribune con 1.400 posti a sedere. Uno degli spettacoli più suggestivi è il “Rodeo & Wild West Show” in cui si alternano competizione e forti emozioni perché vedere un rodeo dal vivo non è cosa da tutti i giorni. L’evento diretto dal cowboy professionista Charley Beyssier, prevede una serie di numeri tra i quali la monta del toro, la monta del cavallo con e senza sella. Spettacoli che si alternano al campionato e ad altri momenti molto suggestivi, come la parata d’ apertura, le spericolate cavalcate degli indiani, le sfrenate corse dei carri trainati da due cavalli, le sfide delle cow-girls e la corsa della diligenza. Inoltre, il pubblico svolge un ruolo attivo… i bambini vengono invitati a partecipare al goat scramble (acchiappa la capretta), gli adulti al Pony Express Race (la consegna della posta) e al wild cow branding (a marchiatura dei vitelli con vernice atossica).

La Scuderia, ospita decine di cavalli e nel Centro Ippico troverete degli esperti cow-boys che vi proporranno le attività quotidiane di un vero ranch. Avrete modo di conoscere il vostro nuovo compagno d’avventura: il cavallo. Imparerete a lavorare con il bestiame, a scortare una mandria di vitelli lungo il fiume in cerca di prati verdi; aiuterete a preparare il campo, a sistemare gli animali e starete a stretto contatto con la natura. Questa straordinaria opportunità è aperta a tutti, anche a coloro che non ha alcuna dimestichezza con questo tipo di animali.

La passeggiata a cavallo. Potrete dilettarvi in rilassanti escursioni per le colline dell’Oltrepò Pavese in compagnia di simpatici amici e splendidi animali. Le passeggiate sono un perfezionamento della tecniche di monta ed una divertente esperienza di fusione con la natura. Si svolgono tutti i giorni della settimana, su prenotazione, sotto l’occhio vigile di un esperto accompagnatore.

Il saloon ha un arredamento tipicamente western, dalla porta a spinta al bancone lungo del bar. All’interno si possono sorseggiare delle ottime birre e cocktails, ascoltando musica dal vivo e socializzando con gli altri frequentatori del ranch. Potete consultare gli eventi organizzati nelle diverse serate sul sito alla voce Cowboy saloon live music.

Il Cowboyland è un parco a tema western, all’interno si possono fare diverse attività didattiche, tra le quali: conoscere la capretta, la cavalcata con i ponies, le canoe del fiume indiano, la scuola di lazzo ecc. Inoltre, i vostri bambini avranno la possibilità di vedere gli animali che popolano le praterie americane come i bisonti, lama, vitelli, cavalli, ecc. Il parco è aperto al pubblico il fine settimana e nelle festività da marzo a novembre. All’ingresso, viene consegnato “un braccialetto d’entrata” che dovrete mettere al polso, in modo da poter uscire e rientrare liberamente.

Il Western Store è il luogo in cui gli appassionati del genere non possono fare a meno d’entrare. In questo fornitissimo negozio, all’interno del ranch, si può trovare di tutto dall’abbigliamento stile country alle attrezzature per il cavallo, dall’ oggettistica “cowboy” agli articoli di manifattura indiana. Gli oggetti sono importati direttamente dagli U.S.A.

Dove mangiare. Ci sono diverse possibilità, per accontentare tutte le tasche e i diversi palati!
Al sacco, per coloro che non desiderano spendere tanto è possibile consumare il proprio pranzo liberamente in due aree appositamente attrezzate. Una si trova all’interno del parco e l’altra di fronte al saloon. Avrete modo di usufruire dei tavoloni di legno sotto gli alberi o di quelli sotto gli ombrelloni, mentre per coloro che desiderano bere una bibita fresca o mangiare un semplice gelato è stata allestita una zona con gazebo fisso.
Per gli amanti delle grigliate, la griglia si trova all’esterno del saloon, lo staff del ranch propone hamburger, hot dog, bocconcini di pollo, patatine fritte e pannocchie.
Il Cowboy’s Restaurant ha una capienza di 200 coperti, il menu’ è tipicamente tex-mex, si accompagna ad una vasta scelta di birre e una carta dei vini “piccola” ma curata per soddisfare anche gli intenditori.

Dove dormire. Si può pernottare direttamente all’interno del ranch, nel Cowboys’ Hotel, arredato in tipico stile western, le camere hanno il nome degli stati americani e sono dotate di tutti i comfort.
Per i camperisti, nel ranch c’è un ampio parcheggio sterrato non attrezzato, molto tranquillo e soprattutto gratuito dove potete sostare senza problemi.

Nel Cowboys’ Guest Ranch è possibile trascorrere delle belle giornate fruendo dei pacchetti già organizzati, ma anche semplicemente recandosi sul posto e decidendo a cosa si è interessati.
Formula Libera: per coloro che vogliono viversi l’esperienza del ranch in libertà o sono interessati solo alle attività, consiglio di consultare il sito. Le lezioni e le passeggiate si fanno tutto l’anno, il parco è aperto da marzo a novembre, il ristorante è aperto sia a pranzo che a cena nel weekend, quasi sempre la domenica pomeriggio c’è un evento a cui assistere e nel saloon c’è sempre musica dal vivo. Al ranch sono ammessi gli amici a 4 zampe
Escursione giornaliera “scappa dalla città”: un’indimenticabile esperienza per chi sogna di vivere, per un intero giorno, l’avvincente lavoro dei cowboy nei pascoli del nord america. Radunare e scortare la mandria lungo il fiume, montare l’accampamento, accudire il bestiame ed i cavalli, accendere il fuoco, cucinare…

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.