Johnny Ringo, una vita agitata

A cura di Omar Vicari

Un ritratto di Johnny Ringo
Philip Jansen Ringo fu il primo dei Ringo a venire in America. Nacque in Olanda attorno al 1600. Si sposò a New Amsterdam, la città che in seguito prese il nome di New York.
La famiglia Ringo si diffuse presto su tutto il territorio dell’ovest. Philip Jansen Ringo ebbe cinque figli. Da uno di questi, Albertus Ringo (1656-1679), discende direttamente il futuro pistolero.
Nel 1848 Martin Ringo sposa Mary Peters nella contea di Clay nel Missouri. Per inciso tale contea sarà per lunghi anni il teatro delle gesta della banda James-Younger. Subito dopo la coppia si sposta nella contea di Wayne nello stato dell’Indiana e lì nasce nel 1850 il loro primo figlio: John Peters Ringo il futuro virtuoso della sei colpi.
Egli fu il maggiore di una famiglia di due fratelli e tre sorelle.
Nel 1853 Coleman Purcel Younger, lo zio di “Cole” Younger futuro compagno di Jesse James, sposa una componente della famiglia Ringo, per l’esattezza la zia di John.
Nel 1864 il padre di Johnny sposta la sua famiglia dal Missouri in California dove vive la sorella che ha sposato il succitato Coleman Younger, zio del futuro fuorilegge “Cole”.
Gli anni dal 1864 al 1869 sono per Johnny Ringo anni inquietanti. Dopo la morte accidentale del padre, Johnny diventa un ragazzo difficile, dal carattere cupo e dalle bevute sempre più frequenti.
Meglio non scherzare con lui
Nel 1869, Ringo che ha ora 19 anni, lascia la casa in California e raggiunge il Texas, portandosi dietro tutti i problemi di un uomo già fortemente provato dalla vita. Nello stato del Texas, Ringo prende parte alla faida della contea di Mason come membro della banda di Scott Cooley. Partecipa a numerosi scontri e la sua reputazione di virtuoso della sei colpi comincia a crescere.
Nel 1879 ritroviamo Ringo nel territorio dell’Arizona come lavorante presso il ranch di “Old man” Clanton. La città di Tombstone, recentemente fondata, sta vivendo il suo momento migliore. Il boom dell’argento richiama una gran moltitudine di gente , non sempre rispettabile. Biscazzieri, pistoleri, prostitute sono all’ordine del giorno. In quei giorni turbolenti, Ringo porta il bestiame al pascolo assieme a Ike, Phin e Billy Clanton, Curly Bill, Peter Spencer e i fratelli Mc Laury.
Sempre nel 1879, Ringo è coinvolto in una sparatoria in un saloon a Safford (Arizona). La stampa locale riferisce di un uomo ferito superficialmente alla gola.
Il 1° di Agosto 1881 un convoglio di carri messicano trasportante oro viene attaccato e decimato presso lo Skeleton Canyon. Corre voce che Ringo e gli uomini della banda Clanton siano implicati nel massacro.
Il 13 Agosto 1881 i messicani si prendono la rivincita. In un imboscata presso il canyon di Guadalupe (New Mexico), vengono uccisi “Old man” Clanton ed alcuni dei suoi uomini.
Con la data del 26 ottobre 1881 arriviamo a quella che può considerarsi una pietra miliare nella storia dell’intero ovest: La sfida all’OK Corral. Allo scontro partecipano i fratelli Earp e il micidiale Doc Holliday da una parte e i fratelli Mc Laury, Billy Claiborne, Billy e Ike Clanton dall’altra. Nell’arco di alcuni minuti tre uomini giacevano morti in terra: i due fratelli Mc Laury e Billy Clanton.


L’unica fotografia esistente di Johnny Ringo

Virgil e Morgan Earp erano seriamente feriti, mentre Wyatt e Doc Holliday se la cavarono senza conseguenze. Ringo non era presente allo scontro quel giorno.
Come è noto nel dicembre 1881 Virgil Earp viene ferito in’una imboscata con la conseguente perdita dell’uso del braccio sinistro. Ike e Phin Clanton vengono arrestati ma subito rilasciati poiché poterono dimostrare di essere altrove in quella circostanza. In paese correva voce che fosse Ringo la persona implicata nel ferimento di Virgil.
Il 17 gennaio 1882 Ringo sfida apertamente a duello in Allen Street Doc Holliday e Wyatt Earp e la cosa sarebbe stata interessante visto che erano di fronte tre delle migliori pistole dell’intera frontiera. In quella circostanza non ci fu un secondo scontro grazie all’azione delle forze di polizia di Tombstone.
La calma durò poco poiché nel marzo 1882 Morgan Earp viene ucciso in un saloon mentre è intento a giocare una partita di biliardo. Frank Stilwell venne incolpato dell’accaduto, ma anche in questo caso correvano voci che Ringo fosse implicato nella faccenda.
Verso la fine di marzo 1882 gli Earp lasciano Tombstone non prima che Wyatt regoli i conti con Curly Bill Brocius. Questa faccenda, comunque, presenta alcuni lati oscuri. Alcune testimonianze, infatti, raccontano di un Curly Bill ancora vivo e vegeto attorno agli anni 1915-1920.


La tomba del pistolero


Omar Vicari accanto alla tomba di Johnny Ringo

Siamo all’epilogo! Johnny Ringo dopo alcuni mesi di latitanza viene trovato cadavere il 13 luglio 1882 ai piedi di un albero in un canyon vicino.
Aveva in mano una rivoltella e una pallottola nella testa. Fu un suicidio? Non lo sapremo mai.
La sola cosa certa è che Doc Holliday lo cercava insistentemente in quei giorni…

Condividi l'articolo!

Commenti

Una risposta a “Johnny Ringo, una vita agitata”

  1. Sergio Mura, il 11 settembre 2010 12:57

    L’articolo è stato appena completato con la fotografia di Omar Vicari (autore di questo splendido articolo) accanto alla tomba di Johnny Ringo.

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.