L’incredibile vicenda di Sam Starr

A cura di Giacomo Ferrari

Sam Starr
Sam Starr, figlio del più famoso “outlaw” Tom Starr, fu il marito – ma non in prime nozze! – di Myra Belle Shirley, divenuta poi famosa come Belle Starr. Egli visse nel Territorio Indiano in anni duri, in mezzo ai banditi fino a diventare anche lui uno di loro, più volte ricercato per innumerevoli trasgressioni alla legge.
Sam Starr, uno dei dieci figli di Tom Starr e Catherine, nacque il 24 novembre 1859 e visse vicino a quella che attualmente è la città di Briartown nel Canadian District della Nazione Cherokee.
Quando ebbe inizio la Guerra Civile, Tom Starr si arruolò, come esploratore, nell’esercito confederato. A guerra finita, Tom ritornò alle sue vecchie abitudini da contrabbandiere di whisky e ladro di cavalli.
Sam crebbe fisicamente assai velocemente, diventando un uomo alto e muscoloso.
Il 25 giugno 1880, Sam Starr sposò Myra Belle Shiley. Sam dichiarò di avere 23 anni, mentre Belle, che si presentava come “Bell”, dichiarò di averne 27.
In verità, all’epoca, Belle aveva 32 anni. Abe Woodall, giudice distrettuale del Canadian District, presenziò la cerimonia. La coppia andò ad abitare in un ranch, vicino alla casa di Tom Starr, vicino a Briartown.
Belle Starr
Successivamente Belle chiamò la sua nuova casa «Younger’s Bend» (Cantuccio dei Younger). I due figli di Belle, Pearl, avuta con Cole Younger della banda James-Younger, ed Edward “Eddie”, avuto con il bandito Jim Reed, abbandonarono Rich Hill, nel Missouri, per raggiungere Sam e Belle.
La zona del «Younger’s Bend» divenne in tempi brevissimi un sicuro rifugio per banditi e uomini dal passato ben più che discutibile.
Per un paio d’anni la coppia non ebbe a che fare con la giustizia.
Il 21 settembre 1882, però, Sam e Belle vennero arrestati in quanto dei deputy marshal trovarono nel loro recinto a “Younger’s Bend” alcuni cavalli rubati. Il giudice Jssac Parker di Fort Smith, severissimo ed implacabile coi malviventi, li condannò, l’8 marzo 1883, a un anno di prigione. Belle doveva scontare la pena in due periodi di sei mesi, mentre Sam in un solo periodo. Nonostante questa presccrizione, sia Sam che Belle vennero rilasciati dopo appena nove mesi.
Il 15 giugno 1885 tre banditi assalirono una carrozza della U. S. Mail nella Nazione Cherokee. Sam venne coinvolto nel furto di Muskogee, accusato di essere uno dei ladri. La sua cattura non fu mai eseguita in parte perché le prove non furono sufficienti e in parte per via dell’operato di Sam che era abilissimo a sfuggire all’autorità di polizia.
Nella notte del 30 ottobre 1885 tre uomini scassinarono il magazzino di Andrew J. Moore e l’ufficio postale a Blaine, nell’Oklahoma. Un’istanza del 9 novembre dichiarava che quel crimine era da addebitarsi a Sam Starr, Felix Griffin e Richard Hays. Sam si nascose nella zona di “Younger’s Bend”, protetto dai molti parenti e dagli amici.
Nel gennaio del 1886, venne emesso un mandato di comparizione contro Belle per il furto di un cavallo di proprietà di Albert McCarty. Lei si presentò – il 21 gennaio – spontaneamente a uno U. S. Marshal a Fort Smith. L’8 febbraio si dichiarò “non colpevole” di fronte al solito giudice Parker, venne scagionata a causa della mancanza di prove certe e fece ritorno al “Younger’s Bend”.
Un mandato di cattura
Un nuovo mandato di comparizione viene emesso il 27 aprile, quando Belle viene accusata di essere stata la “gang leader” durante il furto compiuto a Cache.
Di Belle si disse che era una delle tre persone, sia pure in abiti maschili, che rubarono $ 40, una pistola e un cavallo.
Nuovamente Belle si consegnò spontaneamente agli uomini di legge che si erano presentati a casa sua. Fu prosciolta anche da questa accusa perché i testimoni dichiararono che i 3 ladri erano di corporatura più grossa di Belle.
Mentre Belle era a Fort smith una pattuglia di uomini di legge arrivò a Briartown diretta a “Younger’s Bend” con lo scopo di catturare Sam Starr e altri fuorilegge.
Seppure la ricerca di Sam Starr fu un fallimento, venne trovata una cavalla rubata. Belle si presentò a Fort Smith per rispondere di furto di cavallo, il 30 settembre la giuria emise un verdetto di assoluzione e Belle ritornò nuovamente a “Younger’s Bend”.
Belle ignorava che nel frattempo suo marito era stato ferito in modo grave dalla Polizia Indiana.
Il 16 settembre, una “posse” della Polizia Indiana riconobbe Sam Starr sulla riva del Canadian a cavallo di Venus, cavalla di Belle. Frank West sparò alcuni colpi a Sam e, il suo cavallo cadde, disarcionandolo. Venus, la cavalla di Belle, morì per un colpo al collo. Sam aveva perso conoscenza, aveva un’emorragia alla testa ed era ferito a un fianco.
Belle fece ritorno a casa in tempo per sapere del ferimento del marito. Sam, ripresa conoscenza era riuscito ad impossessarsi di una pistola e a fuggire a casa del fratello, ove fu trovato da Belle che si prese cura di lui, guarendolo dalle profonde ferite.
Belle suggerì al marito di consegnarsi alla polizia federale, evidenziando le migliori possibilità di scampare la galera. Così accadde, infatti Sam Starr si consegnò alle autorità federali (ottobre 1886) che lo rilasciarono subito, fissando la data del giudizio nel Febbraio 1887.
Sam Starr
A questo punto la coppia decise di non far rientro immediatamente a “Younger’s Bend”, preferendo restare a Fort Smith per un po’ nella speranza di poter aiutare il padre di Sam, Tom, sotto processo per aver venduto whisky senza poterlo fare. Solo dopo la condanna di Tom i coniugi Starr fecero ritorno a casa.
Il 17 dicembre 1886, quando gli Starr si stavano preparando per recarsi ad una festa natalizia da amici, Sam incontrò un suo vecchio nemico, Frank West. Ne scaturì una sparatoria nel corso della quale il primo ad essere colpito fu proprio West, che morì. Non senza colpire a sua volta Sam Starr in maniera fatale. La cosa incredibile è che Frank West era cugino di Sam Starr ed aveva anche fatto parte della banda di Tom Starr, il padre di Sam.
Belle Starr era vedova, senza neppure il diritto ad ereditare la casa di Sam Starr. Risolse il problema sposando nel 1887 un fratello più giovane del defunto Sam, Jim July Starr. Questi era una sorta di figlio adottivo di Tom.
Al momento del matrimonio Belle aveva 39 anni mentre Jim appena 24!
Dopo quasi due anni di matrimonio, trascorsi sempre sul filo dell’illegalità, tra un processo e l’altro, Belle Starr trovò la morte il 3 febbraio 1889, uccisa da alcune fucilate. Tra i molti sospettati dell’omicidio vi furono anche la figlia Pearl ed il marito di Belle.

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.