Il 70° compleanno di Tex!

A cura di Sergio Mura

Fumetto a colori e album di figurine: buon compleanno Tex!
Ho iniziato ad avere fumetti tra le mani quando avevo appena 5 anni e mi limitavo a guardare le figure. A quel tempo amavo Il Comandante Mark di cui mi acquistavano le copie. Poi, una volta imparato a leggere, grazie a prestiti e scambi, ho imparato a conoscere gli eroi che piacevano ai miei amici… Zagor e Tex. Poi è arrivato il momento di Mister No, di Ken Parker e di tutti gli altri eroi della scuderia Bonelli. La mia è stata una bella infanzia popolata dagli eroi dei fumetti.
Non ho mai smesso di acquistare e leggere fumetti, con l’unica eccezione dei manga per i quali non ho mai avuto alcuna simpatia.
Ho letto molti supereroi, ma solo la scuderia Bonelli è riuscita a farsi amare profondamente.


La storia di Tex in edicola è disegnata dal grande Giovanni Ticci

Tex è arrivato a casa mia persino dopo Zagor, ma quando si è fatta prepotente la passione per la storia del west, non ho più rinunciato al ranger bonelliano ed ai suoi fortissimi pard. Di Tex ho la collezione completa in bianco e nero e anche la versione a colori uscita pochi anni fa.
Sapere che questo mese festeggiamo il settantesimo anniversario dall’uscita del primo numero di Tex mi ricorda che ho trascorso più di metà della vita e che l’inossidabile raddrizzatore di torti western è un fumetto veramente notevole. Difficile trovare altri personaggi che da 70 anni escono regolarmente in edicola senza mancare un colpo, che ci regalano un numero a colori ogni cento uscite, che contano un gran numero di edizioni collaterali e di ristampe.
Tex è uscito ed esce in Italia e in alcuni altri paesi all’estero e le sue avventure sono state tradotte in tutte le lingue più diffuse. Le decine e decine di milioni di copie messe in circolazione in tanti anni hanno consentito a innumerevoli giovani e meno giovani di ritagliare un angolo sognante in una vita altrimenti frenetica e per nulla avara di dispiaceri.
Tex è l’eroe giusto, quello che rimette sempre in sesto le cose e che ci fa ben sperare che prima o poi la giustizia trionferà. Tex è l’eroe vicino agli indiani, ma che difende anche i bianchi. Tex è il west, quello che galoppa, che spara, che rincorre, che ci fa immaginare agguati scansati all’ultimo istante, che incarna l’avventura.
Questo settantesimo compleanno cade in un anno di grande festa per tutti i bonelliani del mondo, ma anche in un periodo storico in cui il fumetto – tutto il fumetto – stenta a trovare una via sicura per il futuro. Un futuro che esige creatività e fantasia da riunire in una ricetta capace di mantenere in piedi quella casa delle idee che è Sergio Bonelli Editore. Un futuro quanto mai incerto che richiede il nostro impegno di appassionati per sostenere i fumetti con l’acquisto in edicola e facendo conoscere il mondo delle nuvole parlanti ai nostri ragazzi che oggi possono scegliere i loro svaghi in un parco pressoché infinito.
Ma oggi è festa!
Buon compleanno Tex!

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.