Frontiersmen


Il vincitore dell’Oscar, Leonardo Di Caprio, è il produttore esecutivo di una miniserie-documentario intitolata “Frontiersmen” (uomini della frontiera, pionieri) che è stata realizzata nel più rigoroso rispetto della storia vera. Il progetto è co-prodotto da Jennifer Davisson di Appian Way Productions e Stephen David di Stephen David Entertainment.
History infatti, ha dato il via libera a “Frontiersmen” una serie di documentari in otto appuntamenti, prodotti, appunto, da Di Caprio.
La miniserie si compone di ben otto ore di filmati e coprirà i decenni che seguirono alla rivoluzione americana, spaziando dalle cosiddette “Guerre Coloniali” fino alla “California Gold Rush”.
In questo lungo periodo – circa 75 anni – l’America è divenuta una terra di enormi opportunità per i coraggiosi che l’hanno voluta esplorare e colonizzare e tutto questo si è svolto anche attraverso episodi sanguinosi ed epocali.
“In quegli anni, l’America è passata dall’essere un opportunità di terra ad essere terra delle opportunità ed è stata una lotta sanguinosa per tutto”, ha detto Paul Cabana, EVP e capo della programmazione di History. “Da Crockett a Boone, vi racconteremo le storie audaci di questi pionieri avventurosi che hanno esplorato il deserto inesplorato e sono divenuti le icone che conosciamo oggi.”

Negli episodi della miniserie avremo modo di approfondire la storia che è ruotata intorno a personaggi del calibro di Davy Crockett, Tecumseh, Andrew Jackson, Daniel Boone e altri.
Frontiersmen è finanziato dalla Appian Way Productions, Compagnia che in passato ha realizzato The Wolf of Wall Street e The Revenant, film che ha dato a DiCaprio il suo primo Oscar, e che di recente ha firmato accordi con Paramount Pictures e Netflix, per la realizzazione di nuovi documentari.
Il primo episodio uscirà nei primi giorni di marzo negli Stati Uniti.

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.