Along the River, la Frontiera Spezzata (presto il libro)

A cura di Sergio Mura

Carissimi amici della frontiera, devo comunicarvi delle nuovissime notizie e informazioni sul mondo che ruota intorno al romanzo western scritto dal nostro Giampaolo Galli per una delle raccolte di Farwest.it e divenuto poi progetto cinematografico con Franco Nero in qualità di attore principale.
Ebbene, il cortometraggio Along The River sta concludendo proprio in questi giorni il percorso nel circuito dei festival cinematografici iniziato un anno fa. Finora è stato selezionato in una ventina di rassegne nazionali ed estere conseguendo due riconoscimenti, il più prestigioso dei quali è l’American Movie Awards di Las Vegas come miglior opera straniera, e l’altro – più recente – è la menzione speciale ai Global Shorts 2016 di Los Angeles.
Attualmente “Along The River” è finalista al Los Angeles Film Awards ed è stato selezionato anche per l’Italian Film Festival, sempre a Los Angeles, dove saranno presenti Franco Nero e probabilmente il regista, Daniele Nicolosi.

Dopo queste ultime due rassegne, il cortometraggio sarà messo in rete e reso disponibile per il grande pubblico.
Per il nostro Giampaolo Galli è stata un’avventura densa di soddisfazioni e proprio lui ci tiene a condividere questa gioia con tutti noi, suoi amici di farwest.it, anche perchè il progetto Along The River – nato in sordina proprio sul nostro sito – non si esaurisce qui, ma continua il suo percorso sotto una nuova veste, quella del romanzo.
A breve infatti, tra circa una settimana, Giampaolo darà alle stampe l’estensione del racconto originario, che si intitolerà ALONG THE RIVER, la frontiera spezzata.
Il libro sarà disponibile in formato e-book e cartaceo su tutti i principali bookstore on-line, da Amazon a La Feltrinelli, da IBS a Libreria Rizzoli da Google Play a Kobo Books.
Rispetto al racconto pubblicato per la prima volta nella nostra antologia su farwest.it, il romanzo è stato modificato in modo sostanziale, ricalcando maggiormente il soggetto del cortometraggio e amplificandone in maniera magistrale la trama e il respiro, con l’inserimento di nuove tematiche, ambientazioni, personaggi.

Pur rimanendo nel campo della fiction, la nuova opera si basa su eventi storici che Giampaolo ha approfondito e filtrato attraverso un lungo e minuzioso lavoro di analisi.
Coloro che l’hanno già letto esaltano il nuovo plot narrativo che ne ha guadagnato parecchio… e non solo come numero di pagine, che a questo punto sono circa 300.
Il romanzo sarà disponibile tra pochissimo, forse una quindicina di giorni al massimo. Manca solo l’ultima revisione delle bozze conclusive.
Giampaolo Galli ha optato da subito per il “self publishing” conscio dei vantaggi e dei rischi che questa decisione comporta. Del resto, l’idea di agganciare il romanzo all’uscita del cortometraggio in rete ha fatto sì che l’autopubblicazione fosse una scelta editoriale quasi obbligata.

Il libro è dedicato al babbo di Giampaolo che è nato al Cielo poco dopo Natale.
Nei giorni scorsi Giampaolo è stato invitato ad una trasmissione radiofonica della RAI durante la quale ha avuto il piacere di conoscere Gaetano Liguori, compositore di colonne sonore e grande appassionato del west, nonchè Carlo Gaberscek, scrittore e autore di Nel West di John Ford, e Carlo Chatrian, giornalista, scrittore e direttore artistico del Festival del film Locarno, che assieme a Berlino, Cannes e Venezia, completa il poker delle maggiori rassegne cinematografiche europee.
Nel breve spazio concesso, si è parlato di cinema western in generale e di Michael Cimino in particolare, con il suo kolossal I Cancelli del Cielo, ispirato alla guerra nella Johnson County.

Alla fine c’è scappata una bella intervista anche su Along The River, e probabilmente Giampaolo tornerà a parlare di west e del suo romanzo d’esordio in qualche altra trasmissione RAI.

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.