L’uomo che sussurrava ai cavalli

In questo bellissimo libro Nicholas Evans è riuscito a coniugare tanti generi: western, avventuroso, drammatico, suspence, romantico, new age. Ci è riuscito splendidamente ad onor del vero, tanto che chi legge il libro resta colpito dal fatto che pare di aver dato un volto a ciascuno dei personaggi, cavalli compresi. Voglio dire che l’amalgama è ben riuscito al punto che ci pare di essere entrati a far parte, noi stessi, della storia.
Il libro racconta di un uomo che vive nel Montana (Stati Uniti del nord ovest) e che ha il dono di essere perfettamente parte della natura incontaminata in cui vive e di riuscire a parlare con i cavalli, a capirli, a curarli, se necessario e i cavalli hanno completa fiducia in lui. Si tratta di un Whisperer, un sussurratore.

Una famiglia agiata di Newyorkesi sta cercando di curare un cavallo gravemente ferito a causa di un incidente occorso alla figlia della coppia (che, tra l’altro, è rimasta menomata e a perso la fiducia in se stessa) e per combinazione riesce ad ottenere l’indirizzo del Whisperer…

Si innesca qui la trama del romanzo e non sarò certo io a volervi sciupare il gusto di leggerla comodamente seduti in poltrona.

Autore: Nicholas Evans

Editore: Super Pocket

Pregi: Romantico. Ambientazione tipica western

Prezzo: Euro 4,08

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.