Seppellite il mio cuore a Wounded Knee

Chi è debole di cuore o facile alla commozione non potrà leggere questo libro. E’ davvero troppo “forte” per essere accessibile agli animi sensibili. Scritto da un pellerossa che sa bene quel che scrive, Seppellite il mio cuore a Wounded Knee è un capolavoro che racconta la vera storia della conquista del west non dimenticando di restituirle il sapore e gli odori delle persone che l’hanno vissuta; soprattutto non mancano i dolori e la disperazione delle nazioni indiane, imbrogliate, maltrattate, scacciate e sterminate nelle loro terre. Tutti i capitoli principali riferiti ai movimenti indotti nelle nazioni pellerossa sono trattati con grande sapienza e ottime capacità narrative. Il trentennio della “soluzione finale” per il problema indiano è questo: 1860-1890. E’ quello che approda alla distruzione della cultura e della civiltà dei pellerossa. In questo periodo nascono tutti i grandi miti del West, un’epopea a esclusivo beneficio degli uomini bianchi.
I racconti dei commercianti di pellicce, dei missionari, dei cercatori d’oro, delle Giacche Blu, degli avventurieri, dei costruttori di ferrovie e di città stendono una fitta coltre che nasconde la versione indiana sulla conquista del West.
I pellerossa costituivano l’antistoria, l’ostacolo al trionfo della nuova civiltà; per di più non sapevano scrivere nella lingua dei bianchi. Eppure la loro fievole voce non é andata perduta del tutto: alcuni ricordi hanno resistito al tempo in virtù della tradizione orale o per mezzo delle pittografie; dai verbali degli incontri ufficiali é possibile desumere illuminanti testimonianze; nelle rarissime interviste raccolte da giornalisti sono reperibili suggestive ricostruzioni di celebri e sanguinosi avvenimenti; e da sperdute pubblicazioni dell’epoca l’opinione dei pellerossa é potuta giungere fino a noi. Dee Brown ha fatto solo la sua parte di storico: la raccolta delle fonti, l’esame critico, la stesura della narrazione. Per la prima volta a parlare sono i pellerossa, dai grandi capi agli oscuri guerrieri; narrano come venne distrutto un popolo e il mondo in cui viveva.

Lo considero (e sono in grande compagnia) uno dei più bei libri mai usciti sul Far West.
Da non perdere assolutamente.

Autore: Dee Brown
Editore: Mondadori
Collana: Oscar storia
Pagine: 480
Formato: Brossura leggera
Pregi: Ottima traduzione. Drammatico riepilogo di un secolo di guerre
Prezzo<:/strong> Euro 10,20
Per acquistare il libro su Amazon, cliccate qui!

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.