The Loot

Una locandina del film
The Loot, mediometraggio di 36′ di genere western, scritto e diretto da Claudio Cirri, girato tra Scandicci Montelupo e Fucecchio, produzione CLAM.
Il film, ambientato nel 1876, parla di due amici Tom e Jack (Alberto Orlandi e Claudio Cirri) che fuggono con un malloppo (the loot), i due saranno braccati da un gruppo di uomini che hanno a capo l’altro protagonista (Saverio Monni). Durante il film emergerà la natura dei personaggi e da dove provengono i soldi.
Nel 2011 Cirri ha iniziato a scrivere il soggetto e l’intenzione era di realizzarlo in tempi brevi, quindi ha escluso location improbabili, cavalli e personaggi, ma parlandone ad amici con cui ha in passato realizzato videoclip, spot, cortometraggi… ha trovato interesse ed aiuto, ad esempio in Remo Masini che ha fatto un cameo.
Stesso discorso per la parte scenica con i cavalli, che in un western sono essenziali come le pistole. Fernando Ferrini, del CTE di Malmantile, ha dato la disponibilità a fornire i cavalli e ad occuparsi di loro ed ha spronato il regista a imparare a cavalcare prendendo lezioni.
Non potendo più tornare indietro, l’autore ha detto “voglio fare un lavoro come si deve e trovare i soldi per farlo!” Ma la cosa non è stata semplice e nonostante le mille e mille richieste a tante associazioni, aziende, privati, non è saltato fuori nemmeno 1 €.


Un’altra locandina di The Loot

Hanno creduto nell’autore i suoi genitori e tutti coloro che hanno acquistato le t-shirt col bellissimo logo del film (soldi serviti per acquistare l’attrezzatura per la presa diretta). Il resto della copertura finanziaria è stato finanziato dall’autore.
Così è stato possibile acquistare le armi, i costumi (che dovevano essere adatti per quel tempo), ed anche gli oggetti che erano in uso, come ad esempio le banconote. Gli abiti Claudio Cirri li ha recuperati insieme a suo padre, Fabrizio, fra armadi della nonna e vari mercatini dell’usato, simulando l’aspetto usurato con notevole… olio di gomito.
La troupe non ha percepito soldi, eppure tutti hanno messo a disposizione passione e professionalità nelle diverse fasi del progetto; l’unica cosa fornita dalla direzione è stato del buon catering.


Due foto di scena

Nonostante le belle location, Claudio Cirri ha lavorato sugli effetti speciali per ricreare ambienti, lavorando duramente 3 mesi su un totale di 7 di post produzione.
Adesso è necessario trovare la giusta visibilità, inviando il film a festival nazionali ed internazionali. Una volta ottenuto qualche riscontro, sarà forse possibile trovare un distributore o una persona di buona volontà che voglia credere in questo film e farlo girare ulteriormente.
Con questo film Cirri ha anche inteso dimostrare che anche senza budget si possono fare buone cose se si è armati di grande passione.
Nei componenti il cast artistico, figurano inoltre l’attore lastrigiano Alberto Orlandi nelle vesti del protagonista, Saverio Monni e Remo Masini.
Tra i numerosi tecnici che hanno collaborato alla realizzazione del film, troviamo i registi Paolo Matassini e Federico Gori ed i direttori della fotografia Massimiliano Boldrini e Julien Vannucchi. La colonna sonora è stata affidata al compositore partenopeo Stefano Gargiulo.
Il film, dopo essere stato ammesso allo Short Film Corner a Cannes 2014 ed aver vinto un Diamond Award ai California Film Awards nel 2014, è stato in distribuzione con due piccole società straniere e quindi è stato vincolato fino a ieri, ma adesso che non esistono più vincoli l’autore ce lo propone qui per intero.

Ed ecco… il film completo!

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.