I duelli e le sparatorie

A cura di Omar Vicari

Pistoleri nel 1870In molti film western, il duello, inteso come lo scontro tra due individui (in genere il buono contro il cattivo), viene rappresentato più o meno sempre alla stessa maniera. In una strada assolata di una sperduta città di frontiera i due antagonisti si affrontano, mano calata sul calcio della pistola, pronti a sparare un unico colpo che ucciderà uno dei due (quasi sempre il cattivo). Nella realtà comunque, la dinamica dei fatti non era neanche lontana parente delle immagini che il cinema ci ha propinato. Molti sono i miti da sfatare. Per esempio era assai difficile che uno dei contendenti “chiamasse fuori“ l’avversario di turno per un eventuale duello in strada. Nella realtà, la maggior parte degli scontri si verificava nell’ambito del momento, quando la tensione, per esempio, saliva durante una partita a poker o al tavolo di faraone.
I due antagonisti poi, quasi mai si trovavano uno di fronte all’altro alla classica distanza dei cinquanta passi.
Infatti i combattimenti avvenivano prevalentemente al chiuso, per lo più attorno ai tavoli di un saloon, a distanza ravvicinata e con un numero impressionante di colpi sparati dall’uno e dall’altro contendente.
Frank CantonFrank Canton
Non era raro il caso che alla fine morissero entrambi poiché, data la minima distanza, era assai probabile che i contendenti si colpissero a vicenda.
Questa era la realtà, il resto appartiene alla leggenda.
“La lezione più importante che ho imparato nell’osservare i più famosi pistoleri al tempo della frontiera è stata quella in cui il vincitore quasi sempre era colui che faceva le cose con calma. La seconda lezione, se avessi voluto vivere a lungo in quei territori selvaggi, è stata quella di guardarmi dai giochetti con la colt come dal veleno. Non ho mai conosciuto un vero pistolero che non provasse disprezzo per gli esibizionismi, come ad esempio sparare a raffica, azionando cioè il cane della pistola col palmo della mano e sparare nell’arco di pochi secondi un numero incredibile di proiettili.”
Una delle poche eccezioni riguarda il duello tra Wild Bill Hickok e Dave Tutt avvenuto nel 1865 a Springfield nel Missouri. Lo scontro che finì con la morte di Tutt, centrato al cuore da un unico proiettile di Hickok, si svolse nella piazza principale di Springfield, tra la folla, uno di fronte all’altro, a una distanza di circa 60 yards. Nel sistema metrico decimale, 60 yards corrispondono a circa 50 metri e questa la dice lunga sulla destrezza di Hickok nell’uso della sua colt navy.


In alto (da sinistra): W. H. Harris, Luke Short, W. B. Bat Masterson, W. F. Petillon. In basso (da sinistra): Charles E. Basset, Wyatt S. Earp, Frank
McLain, Neil Brown.

C’era poi un altro particolare; i pistoleri, quelli veri, non erano di certo cosi ansiosi di misurarsi con altri della stessa reputazione, al contrario essi tendevano ad evitare il confronto o quantomeno a ridurne il rischio. Anche il modo di portare la pistola in una fondina pendente sull’anca destra o sinistra che fosse, è stato sin troppo enfatizzato dal cinema. Nessun pistolero portava fondine di foggia hollywoodiana. La maggior parte dei cosiddetti “ gunfighter “ usava portare una pistola bloccata da una semplice cintura oppure nascosta in una tasca interna della giacca. Altri ancora portavano la pistola col calcio in avanti preferibilmente sul lato sinistro sistemata in una fondina infilata in una cintura. La storia del west ci ha consegnato un discreto numero di personaggi i cui nomi, assai noti al tempo della frontiera, sono pervenuti sino ai nostri giorni.
Wyatt Earp per esempio, ma anche Billy the Kid, Bat Masterson, Wild Bill Hickok, John Wesley Hardin., Doc Holliday, tanto per citarne alcuni.
La reputazione di questi uomini, comunque, a volte era il frutto di novellieri senza scrupoli come Ned Buntline. L’omaggio di cinque revolver “ Buntline Special” ad altrettanti uomini di legge del Kansas da parte dello scrittore, per esempio, è stato provato che era solo frutto della sua fantasia.

In questo articolo parliamo di:

  • Blackwell, Oklahoma Gunfight (1896)
  • Cherokee Courtroom Shootout (1872)
  • Dalton Gang Gunfight Coffeyville, Kansas (1892)
  • El Paso Gunfight (1881)
  • Frisco Shootout (1884)
  • Wild Bill Hickok – Dave Tutt Shootout (1865)
  • Hunnewell Gunfight (1892)
  • Las Vegas saloon Shootout (1880)
  • Long Branch Saloon Shootout (1879)
  • Owens-Blewins Shootout (1887)
  • Sandbar Fight (1827)
  • LukeShort – Jim Courtright Gunfight (1887)
  • Spokogee Gunfight (1902)
  • Trinidad Gunfight (1882)
  • Newton massacre (Kansas, 1871)
  • Ok Corral Gunfight (Tombstone 1881)

Condividi l'articolo!

Pagine di questo articolo: 1 2 3

Commenti

Articolo non commentabile.