Mesa Verde, nuovo cortometraggio western italiano

A cura di Mario Raciti

Cari amici della Frontiera, se qualche tempo fa vi avevamo parlato di un nuovo western italiano, Shuna – The legend (che è stato presentato in vari festival), oggi vogliamo raddoppiare parlandovi di un altro film western italiano, un cortometraggio di 25 minuti, intitolato Mesa Verde. Le informazioni che sono trapelate sono poche ma buone! Regista e sceneggiatore è Emiliano Ferrera, appassionato di western che abbiamo già conosciuto sia quando parlammo di Shuna sia per Inferno Bianco, il western indipendente dell’amico Stefano Jacurti.
Mesa Verde racconta di una donna alla ricerca di qualcosa che giunge proprio nella cittadina che dà nome al film. La protagonista è interpretata da Maria Loana Gloriani, romana, famosa per essere una partecipante del talent show “Lady Burlesque” (andato in onda su Sky) e gli altri protagonisti sono Stefano Ambrogi e lo stesso Emiliano Ferrera (anch’egli visto protagonista in Inferno Bianco). Nel corto vedremo la partecipazione di Willy Stella, Antonella Salvucci, Tullio Sorrentino, Claudio Vitturini, Antonio Rocco e da due attori già visti in Inferno Bianco: Sebastiano Vento e lo stesso Stefano Jacurti, che interpreterà Padre Felipe, un personaggio “cinematografizzato” dal suo romanzo western Bastardi per stirpe.
La colonna sonora è di Klaus Veri, già vincitore di due Dischi d’oro.
Da quanto si evince dalle foto di scena, la cittadina polverosa è stata interamente costruita dalla troupe.
Stefano Jacurti definisce questo corto “più spaghetti western che western mentre Inferno bianco nonostante Il grande Silenzio, dagli spaghetti western è lontano (ma succede il finimondo lo stesso)” quindi si può presumere una certa dose di azione e violenza tipica dei western nostrani.

Non si conosce di preciso la data di uscita ma il film è “coming soon” e verrà proiettato in varie parti d’Italia oltre ad uscire in dvd.
Qui sotto vi presentiamo alcune foto di scena e il link al trailer, gentilmente autorizzati da Emiliano Ferrera.

Condividi l'articolo!

Commenti

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.