Shuna The Legend

A cura di Sergio Mura

La locandina del film
Shuna The Legend è un film western. Non solo, per la verità, perché è ampiamente screziato con dosi di avventura, azione e dramma. Ma è certamente un prodotto western e, udite udite, è un western italiano. E già questo meriterebbe una bevuta generale al primo saloon della main street!
Il bravissimo Emiliano Ferrera, attore e regista ben noto lungo lo stivale, si è rimboccato le maniche ed ha iniziato a darci dentro dietro la macchina da presa per produrre un film western che guardi oltre l’oceano, tanto che i dialoghi sono registrati in lingua inglese e ancora non sappiamo se si riuscirà a trovare una valida distribuzione italiana.
Ve la dico tutta, purché il cinema italiano riesca a sfornare nuovi film western, siamo disponibili anche a sacrificare la lingua italiana e piegarci all’uso del resto del mondo di fruire dei sottotitoli. Sopravviveremo!
Il film, dunque… ritorniamo a lui. È un western abbastanza classico, in cui ci sono gli elementi che noi tutti desideriamo che ci siano. Ci sono gli indiani, c’é la battaglia, c’é persino il massacro e la protagonista, un’indiana, sopravvive proprio ad un massacro perpetrato contro la sua tribù. Lei è Shuna, una donna indomita che si mette subito in caccia e riesce ad uccidere il fratello del malvagio di turno, un certo Joe Galvez che non si lascia sfuggire l’occasione per ricercare la sua contro-vendetta. Vendetta su vendetta, insomma, in un intreccio micidiale in cui si rischia di restare con la lingua penzoloni per la tensione.


Gli attori

Shuna, però, oltre ad essere apparentemente difficile da uccidere, ha anche un’altra arma: custodisce nella sua mente un segreto assai importante che riguarda sia lei che il terribile Joe Galvez…
Il film è di Emiliano Ferrera, ma lui non è l’unico nome noto di questa produzione… Sullo scenario abruzzese (assai simile al vecchio west) si alternano altri attori tra cui il mitico Enzo Castellari e Ada Perotti (nei panni di Shuna), Francesco Cabras, Alessandro Parrello (Joe Galvez) e Franco Trevisi.
La casa cinematografica è la West 46TH Films e nel suo bel sito, relativamente a Shuna The Legend, troviamo la seguente descrizione: “Un feroce western italiano che rievoca un genere conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Da un’idea di Emiliano Ferrera, esordiente regista e geniale pittore, la storia è stata sviluppata assieme ad Alessandro Parrello e lo sceneggiatore Igor Maltagliati. Tra le location del film ci sono le meravigliose vallate d’Abruzzo, sui Monti Simbruini e delle zone tra Aprilia e Nettuno, dove un intero saloon è stato fatto ricostruire all’interno di un ranch. Armi antiche, effetti speciali, cavalli addestrati e costumi d’epoca sono solo alcuni degli elementi di questa coraggiosa opera in lingua inglese che richiama inevitabilmente i western Leoniani, ma con una differenza sostanziale: la protagonista assoluta è una donna indio, che combatterà con un’ eccezionale freddezza i banditi più spietati per rendere giustizia al suo popolo.


Una scena del film

Nei panni di SHUNA abbiamo la giovane Hong-hu Ada Perotti, già conosciuta per aver preso parte a film di Pupi Avati, Abel Ferrara e Nanni Moretti, mentre tra gli altri abbiamo Franco Trevisi e la partecipazione straordinaria del regista e grande esperto di film western Enzo G. Castellari. Shuna The Legend si presenta epico e feroce come un western Leoniano, ricco di azione e colpi di scena come un thriller moderno.”
A noi tutti appassionati non resta che attendere l’uscita del film, incrociando le dita quanto alla distribuzione in Italia, facendo presente ciò che abbiamo già detto, ossia che siamo disposti anche ad accogliere un’uscita in DVD con la sottotitolazione in lingua italiana.

Condividi l'articolo!

Commenti

Una risposta a “Shuna The Legend”

  1. Sartana, il 25 marzo 2012 09:17

    letta cosi la trama sembra ripresa da Kill Bill

Vuoi scrivere qualcosa? Usa i commenti!

Devi eseguire il log-in per inserire un messaggio.