G. A. Custer, la mia vita nelle grandi pianure

E’ uno spaccato di vita tra il 1867 e il 1874 dal quale emergono, sia pure in forma edulcorata e spiccatamente di parte, gesta esecrabili e infrazioni al codice militare che portarono Custer a vivere la sua vita professionale in bilico tra la cacciata con infamia e le lodi per le sue imprese.

Tra tutto brilla il desiderio di emergere e di essere ricordato come esempio dai posteri di un uomo che a causa dell’incredibile e sconfinato culto di sé portò alla disfatta i suoi uomini nel giugno del 1876.

Si legge a denti stretti anche per la rabbia, ma aiuta a comprendere – e non a giustificare! – le ragioni di certi episodi drammatici altrimenti inspiegabili. Leggi il resto

Manituana

Manituana è il nuovo romanzo del gruppo di scrittori Wu Ming, autori di 54 e prima, col nome di Luther Blissett, del grande successo Q.
Manituana segna un altro ambizioso momento di riscrittura dei grandi eventi della storia mondiale, riletti attraverso una luce nuova, mai scontata e assolutamente originale. Manituana, titolo che evoca Manitù, il Grande spirito, dio degli indiani d´America, è un romanzo ambientato a fine Settecento, un tuffo nel passato del nord America, con protagonisti i nativi che vissero la guerra di indipendenza dalla parte sbagliata.
La raccolta propone grandi esempi di poesia indiana di tutte le tribù e ce le propone di seguito facendoci capire come, in definitiva, nonostante le distanze che li separano e le diversità linguistiche e caratteriali, tutte le tribù abbiano un comun sentire nei confronti della vita, del mondo e della natura. Leggi il resto

L’addio ad Alberta Martin

A cura di Omar Vicari

Alberta Martin
Alberta Martin, l’ultima vedova di un soldato degli Stati della Confederazione, si è spenta lunedì 31 maggio 2004, il giorno del Memorial Day, nella cittadina di Enterprise in Alabama alla veneranda età di 97 anni. La signora Martin è morta presso il ricovero per anziani di Enterprise a causa di complicazioni a seguito di un attacco cardiaco.
Nata come Alberta Stewart il 4 dicembre 1906, all’età di appena undici anni venne a mancarle la madre e suo padre a quel tempo si trasferì a Tallassee, una cittadina situata nella zona centrale dell’Alabama.
All’età di diciotto anni (1924), Alberta conobbe Howard Farrow, un giovane guidatore di carri che si affrettò a sposare subito dopo. Sfortunatamente, a seguito di un incidente, l’uomo morì nel 1926 poco dopo la nascita del loro unico figlio Harold. Leggi il resto

Canti degli Indiani d’America

Canti degli Indiani d’America sono le poesie dei pellerossa, le loro liriche di popoli chiusi in gabbia, ma mai completamente domi.

La raccolta propone grandi esempi di poesia indiana di tutte le tribù e ce le propone di seguito facendoci capire come, in definitiva, nonostante le distanze che li separano e le diversità linguistiche e caratteriali, tutte le tribù abbiano un comun sentire nei confronti della vita, del mondo e della natura.

Vale la pena di leggere questo libricino perché aiuta a entrare nella coscienza dei pellerossa e ci porta naturalmente a condividerne i desideri. Leggi il resto